Utente 967XXX
buongiorno dottore, ho un problema,anzi piu di uno che persiste da parecchio tempo e non ce la faccio piu. Allora,posso cominciare dal fatto che ho una morosa da 2 anni e non ho mai avuo un rapporto completo cioè con penetrazione. Ho 20 anni ed è la prima ragazza seria con cui sto.Prima d'ora non ho mai avuto l'occasione di fare sesso con nessuno. Io ho vari problemi per farlo, perchè, eiaculo molto presto,cioè dipende, a volte quasi subito a volte anche in 15 minuti 20 minuti. Il punto è che eiaculo, ma non ho ancora il pene in completa erezione, è rigido, ma lo sento che non è al massimo, e lo so, anche perchè ricordc bene di quando avevo 14 anni e bastava pensare un po e veniva duro. Adesso non più, Sembra quasi che non risponda agli stimoli non so.Quando sto con la mia ragazza, viene duro ma non completamente,e anche eiaculo,a volte prestissimo a volte duro un po di piu. Un altro problema che ho è che il glande è coperto.Il dottore mi ha detto che basta solo tirare giu sempre la e con il tempo va giu tranquillamente percui non si tratta di fimosi. Però quando è duro anche se non completamente va giu fino a meta poi non vuole saperne. La mia domanda principale è: perchè non mi viene piu duro completamente?? ho fatto gia dei controlli con una specie di macchinetta che dovevo tenere la notte,e risultava tutto ok. Ho provato ad andare dalla psicologa e mi ha detto che non sono pronto o ci penso troppo.. Il punto è che all'inizio ci pensavo magari ma ormai è da 2 anni che va avanti cosi. quando sono con lei la mia mente sta bene ed è libera.. pronta per farlo. Anche perchè ci conosciamo molto bene non ho nessun tipo di ansia o cose del genere. Non so proprio cosa fare. Anche perchè lei vorrebbe farlo. mi chiedevo come risolvere questo problema e.. vi sembrerò pazzo.. ma se potevo soddisfarla almeno una volta assumendo del viagra. E la non erezione del pene puo essere dovuta a disturbi cardiaci anche? risponda a tutto la prego ormai non ce la faccio piu. risponda qui nel sito anche ma non so come fare a vedere se mi ha risposto. Se può mandi una mail anche a marde111@yahoo.it io controllo aspetto risposte al piu presto.. grazie di tutto.. arrivederci.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
direi che è ora di affrontare una visita da un esperto andrologo, poichè il suo problema può avere molte cause che solo una vsita può dirimere. Faccia sapere come vanno le cose.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

oltre alla corretta indicazione ricevuta dal collega Cavallini, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Poi ulteriori informazioni sul problema glande che non si scopre le può trovarle nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Ed infine le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.


Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#3] dopo  
Utente 967XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta dottori. Farò una visita specifica al piu presto.Il punto è che avevo già fatto la visita anche con i controlli notturni al pene, e risultava tutto ok, le analisi degli ormoni anche.Da quanto leggo la non erezione puo essere causata anche dal fumo e da un'alimentazione non corretta. Quanti casi avete sentito come me? come hanno risolto? di solito il problema qual'è? grazie.
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
direi di poter escludere che alla sua età fumo e/o alimentazione sbagliata possano essere causa del problema.
Casi come il suo ce ne sono molti, e la soluzione del problema è decisamente possibile, ma passa attraverso una giusta impostazione dello stesso. Torniamo quindi ai suggerimenti che ha già ricevuto di valutazione andrologica o presso urologo dedicato alla medicina sessuale.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque, fatta la valutazione andrologica indicatale, se lo desidera ,poi ci tenga informati sugli eventuali e futuri sviluppi del suo problema clinico.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com