Utente 964XXX
Mio fratello circa 7 mesi fa è stato colto da malore, ricoverato d'urgenza gli è stata diagnosticata la sindrome di brugada. Sottoposto a intervento gli è stata applicata una valvola (il nome tecnico non lo ricordo). Ho letto molto sull'argomento e si tratta della c.d. sindrome da morte improvvisa che è genetica ed ereditaria. Vorrei sapere quali esami bisogna fare, e se nel caso risultassi positivo devo sottoporre ad accertamenti anche le mie 2 figlie di 11 e 7 anni, visto che è genetica ed ereditaria?. Il mio problema è che essendo molto ansioso a volte ho palpitazioni etc... e non so mai se sono dovute a stress o a problemi di cuore (ho fatto comunqueun anno fa ecocardiogramma tutto a posto, anche se da quello che ho capito non esclude la possibilità di avere anch'io la sindrome)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la sindrome di Brugada è una patologia aritmica che in particolari soggetti predispone per severe tachiaritmie. Quando diagnosticata, è d'uopo sottopporre tutti i collaterali di I grado, fratelli/sorelle e figli ad un banale ECG. La diagnosi in effetti viene fatta con un semplice elettrocardiogramma, ed in taluni casi con facile test farmacologico. Allo stato, pertento , le consiglio di sottoporsi ad una visita cardiologica con ECG, avvertendo il collega della sindrome riscontrata a suo fratello, in quanto talora le alterazioni sono minime e non facilmente visibili ad una lettura superficiale.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 964XXX

Iscritto dal 2009
ringrazio, e lo farò al più presto. saluti