Utente 469XXX
Buongiorno, ho 39 anni e due anni fa ho eseguito un'ecografia al seno per un nodulo che mi aveva molto spaventato nel quadrante esterno del seno sinistro. La diagnosi fu mastopatia fibrocistica, con presenza di ciste di 3 mm. Quest'anno devo fare il controllo e purtroppo mi è subentrata un'ipocondria che non mi fa vivere. Continuo a toccarmi il seno, e sento un piccolo nodulino "nuovo" (sempre il seno sinistro, quello della ciste) nella parte inferiore, poco più in alto dell'attaccatura del seno sopra costola. Compare solo quando sollevo il braccio e devo premere piuttosto in profondità, altrimenti non lo sento. Se tengo il braccio abbassato sembra tutto normale, nessun nodulo. A volte fatico a trovarlo. Tra qualche giorno mi arriveranno le mestruazioni, quindi il seno è piuttosto dolorante. In famiglia non ci sono casi di tumore al seno. Ho l'ecografia a fine mese e ho già perso due chili. So di sembrare matta, ma sono davvero terrorizzata.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Continui a rovinarsi l'esistenza piuttosto che affrontare il problema (non si affronta su Internet) per lenire l'attesa della ecografia che non e' urgente da quanto descrive coinvolga il curante che la rassicurera' senz'altro (probabile altra cisti con scarso significato patologico).

Saluti
[#2] dopo  
Utente 469XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore, ha ragione. Purtroppo la mia ipocondria a volte prevale sulla ragione. Il mio medico curante quando mi vede ha i sudori freddi, gli do il tormento. Grazie per la disponibilità e per avermi tranquillizzata.
[#3] dopo  
Utente 469XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno dottore, ho seguito il suo consiglio e sono stata questa mattina dal mio medico curante. Dopo avermi visitata mi ha confermato che non sente nessun nodulo fisso, solo la presenza della ciste. Il seno appare normalissimo. Mi ha anche detto di smettere di "scavare" alla ricerca di noduli per evitare di indolenzire la parte. Sono più tranquilla, mi rendo conto che essere ipocondriaci è veramente logorante!
Grazie di nuovo per la disponibilità.