Utente 968XXX
Salve, sono una ragazza di 21 anni, non bevo, non fumo, non uso la pillola anticoncezionale e faccio regolare attivatà fisica. Circa due settimane fa ho avuto un improvviso episodio di tachicardia,dispnea, dolore al petto e forte senso di debolezza sono stata al pronto soccorso dove mi hanno fatto un elettrocardiogramma risultato nella norma e dopo la vistia mi hanno detto che poteva essere un attacco d'ansia e mi sono stati prescritti degli ansiolitici(bromazepam). L'episodio si è ripetuto una settimana dopo accompagnato anche da difficoltà a deglutire, andata nuovamente al pronto soccorso elettrocardiogramma e marcatori del sangue sono risultati nella norma. La cosa che mi preoccupa è che al di la di questi "attacchi" nell'arco di queste due settimane e tuttora sono in uno stato di completa debolezza e spossatezza che a volte sembrano andare via altre si acuiscono, in più continuo ad avere delle fitte al torace(prevalentemente retrosternali) e al braccio sx che si irradiano anche verso la spalla, il collo e la mascella,raramente al braccio destro, la notte mi si addormentano di frequente entrambe le braccia e ogni tanto si ripresenta la difficoltà a respirare,quasi avessi un peso sopra al petto.Inoltre qualche giorno prima del primo "attacco" mi sentivo inspiegabilmente debole e avevo leggeri dolori retrosternali.Una settimana fa ho fatto una vistia cardiologia con ulteriore elettrocardiogramma ed è risultato essere tutto a posto a parte un piccolo soffietto, ho inoltre effettuato un ecocardiogramma e Il cardiologo mi ha detto che c'è solo un piccolo prolasso mitralico che non da nessun problema in quanto è una questione di conformazione e fatta questa visita mi sono tranquillizzata però ieri sera durante attivita fisica(sono una ballerina) ho sentito un senso di deboleza improvvisa,quasi non mi sentivo più le braccia e le gambe,annebbiamento della vista, dispnea e di nuovo quella fastidiosissime fitte al bracio sx e al torace.Nonostante tutti mi dicano che è tutto dovuto ad uno stato ansioso io ho paura che possa essere il cuore proprio perchè non mi spiego l'origine di questi dolori e la continua debolezza, settimana prossima devo fare un holter, secondo lei sommato agli altri accertamenti che ho fatto è sufficente o dovrei effettuare altre indagini?aggiungo che ho anche effettuato esami per la tiroide anche questi a posto e che il mio medico ha anche avanzato un ipotesi di reflusso ma non ho altri sintomi collegabili a tale patologia.Può essere davvero solo ansia?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, per come descrive la sua storia clinica, viata la giovane età e soprattutto vista la negatività strumentale ed obiettiva delle indagini da lei effettuate, bisogna ritenere più che logica la conclusione dei colleghi che ritengono solo un problema di natura ansiogena le sue "crisi". Ritengo che, ad integrazione degli esami da lei effettauti, sia necessario anche un normale controllo emocromocitometrico (prelievo venoso con valutazione dei parametri sanguigni) e di valutazione glicometabolica generale.
Stia tranquilla. Saluti
[#2] dopo  
Utente 968XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la celerità della risposta. Quindi secondo lei anche le fitte e la debolezza persistenti sono dovute ad uno stato ansioso?esclude che io debba fare ECG sotto sforzo o ulteriri accertamenti riguardanti il cuore?
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i suoi sintomi non mi sembrano strettamente correlabili all'attività cardiaca, per questo proprio per aver una situazione più chiara, le ho consigliato di praticare, almeno inizialmente un semplice prelievo venoso per una visione generale del suo stato di salute.
Cordialmente,
[#4] dopo  
Utente 968XXX

Iscritto dal 2009
Salve le chiedo gentilmente un altro parere.Ho effettuato anche l'ecg sotto sforzo ed è andato molto bene e sto aspettando i risultati dell' holter. Ho anche effettuato un emocromo e tutti i valori sono a posto eccezion fatta per volume corpuscolare medio 76,6 fl [80,0-90,0] e contenuto emoglobinico medio 25,8 pg [26,0-32,0] sono comunque buoni?Il mio medico non vi ha prestato alcuna attenzione.
Secondo il mio cardiologo è gastrite ed esclude del tutto il cuore, lei che ne pensa?
Negli scorsi giorni sembrava la situazione fosse leggermente migliorata a parte sempre una forte debolezza e formicolii agli arti superiori ma stanotte sono stata abbastanza male mi sentivo ancora più debole avevo un senso di forte costrizone al petto e lievi fitte accompagnate anche da un forte bruciore di stomaco e giramenti di testa.
Grazie.
Cordiali saluti.