Utente 241XXX
Le statine possono essere responsabili di elevati valori dell'enzima ldh (valore 1100), riporto di seguito altri valori: colesterolo 232 (hdl 81, ldl 126), cpk 69. I valori sono riferiti ad una paziente di circa 65 anni. In alternativa quali potrebbero essere le cause e ulteriori approfondimenti clinici da fare?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, per una corretta ed esauriente risposta dovrebbe indicare il tipo di statina praticata con relativo dosaggio, eventuali farmaci concomitanti utilizzati, nonchè i valori di CK-MB e trigliceridi se praticati, e riferire le patologie di cui è affetta la paziente.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2007
Egregio Dottore la ringrazio per la cortese risposta.
Faccio seguito alla sua richiesta riportando di seguito altri dati riferiti alla paziente.
La statina utilizzata e' il provisacor da 5 mg, assunto a partire da fine novembre 2008, in precedenza era stato assunto il sinvacor che tuttavia non e' stato efficacie contro l'ipercolesterolemia, altri farmaci utilizzati sono il micardis 80 mg e il prevex 5 mg (mezza compressa) per l'ipertensione arteriosa. Inoltre e' utilizzato anche il cardicor 1,25 mg per tachicardia. Il valore dei trigliceridi relativo al mese di novembre era di 132, tuttavia negli esami precedenti il valore era risultato sempre sotto la soglia, i valori degli esami riferiti di sopra sono invece di gennaio 2009. Gli esami di CK-MB non sono stati praticati. Le patologie piu' importanti riscontrate sono ipercolesterolemia e ipertensione arteriosa. Attualmente la terapia con provisacor e' stata sospesa.

In attesa di riscontro invio cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il valore della LDH con cpk normale, pone in effetti alcuni dubbi sull'effetivo danno epatico indotto dalla statina (sarebbe stto utile avre anche un valore della LDH prima del trattamento), inoltre visto che quest'ultima veniva utilizzata a dosaggi minimi e i valori di colesterolo sono solo lievemente al di sopra della norma, la sospensione non dovrebbe arrecare danni alla paziente. Approfittando della sospensione della terapia, che dovrebbe protrarsi per almeno un mese, sarebbe opportuno durante tale periodo effettuare anche un regolare regime dietetico (non eccedendo in pasti ricchi di grassi saturi e zuccheri, in primis)e poi ripetere di nuovo le analisi con valutazione anche delle transaminasi e dei markers epatitici.
Cordialmente,