Utente 776XXX
Salve, mio marito ha fatto martedì un elettrocardiogramma con visita cardiologica. Il cardiologo ci ha detto che lui dalla visita ha sentito un lieve soffio diastolico e ci ha detto di fare un ecocolordoppler che faremo in questi giorni che confermi o no la cosa.

Mio marito dal 15 dicembre sta prendendo dei medicinali per cercare di ovviare a un'azoospermia secretoria. Sta prendendo il Mestinon (che pare sia bromuro), acido folico e vitamine, possibile che questi medicinali abbiano provocato questo risultato?

Infine poichè mio marito dovrà forse fare un intervento avendo questo soffio ci sono pericoli con l'anestesia totale o locale?
E in che cosa consiste questo soffio può cambiargli la vita?

Grazie e scusate per le tante domande.
Saluti
Francesca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile sig. Francesca, il soffio è una alterazione rilevabile all'auscultazione cardiaca dei normali "rumori" prodotti dall'attività cardiaca. Spesso sono del tutto benigni e vengono definiti innocenti. La loro valutazione viene effettuata mediante un ecocardiogramma, e solo dopo tale esame si può comprendere l'importanza o meno del "soffio". I farmaci da lei annoverati non possono essere causa di alterazioni cardiache nè tantomeno determinare l'insorgenza di un soffio. Attendiamo l'esito dell'ecocardiogramma e poi se vuole ne riparliamo.
Saluti