Utente 969XXX
buongiorno, sono stefania...quarantun'anni e da due (all'incirca dall' ultimo parto)con vari problemi di salute. il tutto ha inizio nel marzo 2oo7 con un attacco di cardiopalmo che mi ha portata al pronto soccorso.li' mi hanno consigliato di farmi controllare la funzionalita' tiroidea. il risultato è stato il seguente:FT3 9,53(val di rif.2,20-5,50)e FT4 42 (6-18).Il mio medico curante mi ha fatto ripetere gli esami in un altro laboratorio:A.ANTI PEROSSIDASI 103,0 (val. di rif. 0-100) A.ANTI TIREOGLOBULINA 95,0(0-100) A.ANTI RECETTORI DEL TSH 2,00(<9 NEGATIVO) TSH 0,07(0,25-5) FT3 3,16 (4-8,3) FT4 10,17 (9-20). la diagnosi è stata "gozzo diffuso tossico da tiroidite autonoma". ho iniziato la cura con il tapazole ed un betabloccante(inderal 40).nei controlli successivi i valori sono rientrati nella norma e da circa un anno mi hanno sospeso il tapazole(continuo pero'l'inderal).questo è un po' il quadro generale, ma il mio problema è che da quel primo episodio di cardiopalmo ho continuato ad averne diversi.sono andata dal cardiologo che mi ha riscontrato una modesta insufficienza mitralica e mi ha richiesto un holter. il risultato è il seguente:non aritmie ipo/ipercinetiche.le variazioni del tratto st/t sono aspecifiche. COMPLESSI QRS 99380 - 8 BATT.SOPRAVENTR.-<1% DEL TEMPO CLASSIF.COME RUMORE-FREQUENZA MINIMA 54-MEDIA78-MASSIMA 124-5018 BATT.IN TACHI (>100 bpm)5% totale- 10549 BATT. IN BRADI.(<60 bpm)11%totale-1,1 SECONDI MAX R-R -SOPRAVENTRICOLARE(S,J,A) 8 ISOLATI. ho fatto anche la gastroscopia ed a parte il riscontro dell'Helicobacter pylori ed una gastrite cronica di tipo B, è tutto regolare.mi è stato prescritto un blando dosaggio di xanax perche' la tachicardia e le extrasistole che ho costantemente mi fanno andare nel panico. ho paura di fare tutto, questa cosa mi sta' praticamente invalidando. passo le giornate a contarmi i battiti, a "sentirmi".ho dolori frequenti al torace, imtorpidimento di mani e piedi.... e tutti continuano a dirmi che non devo preoccuparmi. vi prego, ho bisogno di aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il risultato del suo Holter è più che soddisfacente, il numero di extrasistoli rilevato è pressocchè nullo (8 battiti anomali su 99000!) e ciò depone che le tachicardie da lei avvertite sono più di natura ansiogena che cardiaca. Al di là di un controllo tiroideo, deve assolutamente riprendere il controllo delle sue sensazioni. A tal proposito potrebbe cercare in primis di "distrarsi" dedicandosi a sport, hobbies e via dicendo, solo se proprio necessario consideri pure un supporto psicologico medico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 969XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dottore, la ringrazio per la celerita' della sua risposta. Di distrazioni ne avevo diverse,sono sempre stata molto dinamica. da quando ho questo problema pero' non riesco ad interessarmi piu' di niente.Ha sicuramente ragione sul riprendere il controllo delle mie sensazioni....e forse ho bisogno davvero di un supporto psicologico. la cosa che mi "ferisce" pero' è il non essere presa in dovuta considerazione da nessuno. venire trattata con condiscendenza. in questo momento sono a letto, con un senso di "tosse repressa" al petto(che tosse non è),con il terrore di avere altre extrasistoli.....senza mangiare per paura che la digestione possa facilitare la comparsa di altri episodi... la ringrazio comunque della sua disponibilita' e della sua solerzia e le invio i miei saluti.