Utente 970XXX
Il 22/09/07 in seguito ad una caduta in moto, mi sono procurato una frattura scomposta all'astragalo destro. Sono stato operato a Città di Castello. L'operazione è andata bene e mi sono state impiantate tre viti in titanio.
Dopo due mesi di gesso (il primo con gesso fino all'inguine), ho cominciato la fisioterapia: motoria, laser, e magneto.
Il dolore non è mai passato, non riuscivo a camminare bene, e a volte non riuscivo ad appoggiare il piede.
Ho fatto nuovi esami e verso gli inizi di Settembre del 2008 mi è stata diagnosticata una necrosi.
Esattamente il 23 Dicembre del 2008 sono stato operato al Rizzoli di Bologna; mi è stato asportato parte dell'astragalo in necrosi ed è stato bloccato con un perno in metallo all'osso superiore.
Ora, sapendo che il movimento del piede è permanentemente annullato, e quindi i miei movimenti limitati, vorrei sapere se posso ottenere un' invalidità permanente e se si come devo fare per inoltrare una richiesta.
Grazie mille, saluti.
[#1] dopo  
Dr. Stefano Bonomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
FROSINONE (FR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
buongiorno
per ottenere una invalidità civile deve presentare domanda alla sua asl di apparteneza competente per territorio. Quanto sia il danno o se permanente l'invalidità lo giudicherà la commissione asl preposta.
saluti
[#2] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro Signore

Si rivolga pure ad un patronato e porti tutti gli incartamenti e certificazioni.
Li troverà del personale medico e legale adatto ad aiutarla nel modo migliore per il raggiungimento dei suoi eventuali obiettivi.
Il servizio è gratuito.

Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Per l'invalidità civile è inutile fare la domanda poiche , a mio parere, sarebbe giudicato "non invalido"; per quanto riguarda la valutazione del "danno biologico" in R.C. (se è un incidente stradale) oppore per la sua eventuale assicurazione privata (se trattasi di caduta in moto da solo) si rivolga ad un medico legale di parte per una perizia ad hoc.

DR. Maurizio Golia - medico legale edel lavoro.
[#4] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Si rivolga pure ad un patronato e porti tutti gli incartamenti e certificazioni che mettano in evidenza tutte le sue patologie anche quelle non inerenti all'incidente.
Li troverà del personale medico e legale adatto ad aiutarla nel modo migliore per il raggiungimento dei suoi eventuali obiettivi.
Il servizio è gratuito.
[#5] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Si rivolga pure ad un patronato e porti tutti gli incartamenti e certificazioni che mettano in evidenza tutte le sue patologie anche quelle non inerenti all'incidente.
Li troverà del personale medico e legale adatto ad aiutarla nel modo migliore per il raggiungimento dei suoi eventuali obiettivi.
Il servizio è gratuito.
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Al Patronato non effettuano perizie medico-legali per la valutazione del danno biologico, pertento è necessario andare da un medico-legale privaro per una relazione di parte.

Dr. M. Golia - medico legale - Brescia