Utente 970XXX
Buongiorno, da qualche tempo accuso dei fastidi nelle zone periferiche del petto e a volte dei fastidi in prossimità delle braccia sotto le ascelle. Questo mi capita più di notte,e mi sveglio spesso, ma ora qualche volta anche di giorno. E' come se sentissi premere e a volte sento anche dei rumori. Poi mi capita di espettorare, muchi giallo scuri, questo mi capita soprattutto quando mangio qualcosa. Sono un fumatore ed ho diminuito drasticamente il numero di sigarette giornaliero. Quattro mesi fa il fastidio era meno intenso ed ho fatto una radiografia toracica, ma dalle lastre non si vede nulla.
Potrei sapere a cosa può essere dovuto?
Grazie
Pietro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, in linea generale non vedo specifiche correlazioni tra la sua sintomatologia ed una alteratà attività cardiaca, nè tantomeno mi sembra esserci tra il suo dolore in petto e l'espettorazione (più probabilmente connessa al fumo).
In linea generale le consiglio di abolire il fumo, praticare una visita medica dal suo curante al fine di inquadrare meglio il suo dolore toracico (di pertinenza muscolare?, ossea?, polmonare?, cardiaca?, pleurica?, pericardica? neurogena?) e successivamente seguire ovviamente le direttive terapeutiche/cliniche stabilite dal collega.
Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 970XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno, ringranziandola per la risposta, vorrei aggiungere che sono stato dal medico di famiglia due anni fa, e mi è stato prescritto Fluimucil ma i fastidi non sono scomparsi.
Così ho smesso di prenderlo, sono tornato dal medico e mi ha prescritto una Rx toracica e per due anni consecutivi tutto bene. Ora mi domando, ho due genitori cardiopatici potrebbe essere legato a questo? per il fumo è una lotta quotidiana, sto fumando qualche sigaretta, vorrei poterne farne a meno ma la volontà spesso si fa sopraffare dalla nicotina, ma ci riuscirò un giorno di questi.
Grazie buon lavoro
Pietro
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Avere dei genitori cardiopatici, certo è un fattore di rischio cardiologico in senso assoluto ma poco correla con un dolore al petto che invece può avere ben diversa origine. Si faccia visitare, perchè ogni ipotesi potrebbe esser valida. Per quanto ha aggiunto e a maggior ragione NON FUMI!!!
[#4] dopo  
Utente 970XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
grazie terrò in considerazione il vostro consiglio, in settimana farò una visita dal medico di famiglia e vi farò sapere.
Buon lavoro
Pietro