Utente 972XXX
Buon giorno,
sono un nuovo utente iscritto per cercare risposte ancora non chiare ed in via di sviluppo..
Una mia collega si è ammalata di tubercolosi ed io al mantoux sono risultato positivo. Rx al torace indicano che non ci sono alterazioni parenchimali a focolaio; seni costofrenici liberi; immagine cardio-vascolare nella norma e presenza di lobo azygos, senza significato patologico.
Il dottore a visita questa mattina mi ha detto che non sembra esserci malattia tbc ma quel puntino bianco è strano (lobo azygos).
Poi guardando le analisi a mio avviso li è sembrato tutto quasi ok tranne i globuli bianchi troppo alti a 19.0 e qui si è insospettito un pò e
mi ha prescritto ora ulteriori analisi da fare: "consulenza ematologica leucocitosi di dubbia genesi"Quindi dovrò ritornare da lui con le analisi e poi si vedrà.
Da premettere che io sono microcitemico.
Che cosa vuol dire tutto ciò? Cos'è quella macchiolina che ho nel polmone destro? da che tipo di infezione potrebbe dipendere quel volore troppo alto di WBC.
Io a da anni mi ricordo di avere sempre questa cosa dei glob bianchi leggermente più alti e anche da una mia vecchia analisi del 2005 ho visto che gli avevo a 15.0.
Vi ringrazio anticipatamente per eventuali risposte e per il servizio svolto.
[#1] dopo  
Dr. Claudio Pedicelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente, il Lobo Azygos accessorio è una anomalia anatomica presente in circa il 3% della popolazione, per la quale il polmone dx, oltre ai tre lobi di cui normalmente è costituito, ha un piccolo quarto lobo situato sul versante alto e interno del polmone. Qusto si forma per la posizione anomala di una vena , l'azygos appunto, che sulla radiografia appare come un piccolo nodulo opaco che, a occhi inesperti potrebbe apparire come un nodulo patologico e, per questo, il radiologo che legge la radiografia è tenuto a descriverlo.
Avere un piccolo lobo polmonare in più naturalmente non comporta nessun rischio aggiunto, presente o futuro, di patologia.
Per quanto riguarda i globuli bianchi, 19.000/ml, se capisco bene , sono effettivamente troppi e fanno effettivamente pensare ad una infezione in qualche parte del suo corpo.
La positività alla Mantoux vuol dure semplicemnte che il suo organismo è venuto a conatto con il bacillo tubercolare sviluppando anticorpi difensivi; ciò non vuol dire che abbia sviluppato una malattia tubercolare.
Segua il consiglio del suo medico di fare un controllo ematologico.
[#2] dopo  
Utente 972XXX

Iscritto dal 2009


Buona sera,
prima di tutto volevo rigraziarvi ancora anche se non mi collego spesso per aggiornare la mia situazione.. e volevo anche scusarmi se il mio linguaggio medico h delle falle.. :-)
Dopo le analisi e Rx al torace ho eseguito un esame del sangue ematologico. Cercgerò di scriverli in modo chiaro: Globluli rossi 5.78;
Emoglobina 12.5;
Ematocrito: 36.3;
MVC: 62.9;
MCH: 21.7;
MCHC: 34.5;
RDW: 15.8;
HDW: 3.6;
Piastrine: 269;
MPV: 7.9;
PDW: 57.5;
PCT 0.21;
Globuli bianchi: 18.080;
Neutrofili: 13.580;
- pari a: 75.1;
Linfociti: 3.090;
- pari a: 17.1;
Monociti: 0.81;
- pari a: 4.5:
Eosinofili: 0.25:
- pari a 0.5;
Basofili: 0.09;
- pari a 0.5;
LUC: 0.25;
- pari a: 1.40;

Da quanto dettomi non sembra esserci nulla di strano tranne i WBC che si sono leggermente abbassati.
Ho fatto un'analisi urinocultura e un'ecografia all'addome superiore e inferiore. Dall'analisi dell'urina sembra non esser risultato nulla; dall'ecografia risulta tutto bene tranne il fegato che è di dimensioni aumentate: il diametro longitudinale del lobo destro misura 16.6 cm (v.n. fino a 14 cm). Il lobo caudato non è iperforico. I livelli degli echi sono di media intensità. L'ecostruttura è omogenea. La superfice è liscia e regolare. Non sono presenti chiare lesioni focali. La prostata esaminata pe via sovrapubica e di dimensioni a limiti superiori della norma.
Facendo la visita non mi sembra che siano stati riscontrati problemi e mi sono sati prescritti ulteriori esami: prelievo di sangue venoso; emocromo (EDTA): Hb gr gb hct plt ind. deriv. f. l.; conservazione di campioni di dna o di rna; analisi di mutazione el dna (con reazione polimerasica a catena e elettroforesi); estrazione di dna o di rna (nucleare o mitocondriale).
Il prelievo l'ho già fatto ma sono in attesa di fare la visita per vedere i risultati.
Da tutto quello che ho scritto si riesce a capire se c'è qualche problema?

Grazie ancora per il servizio e un'eventuale risposta e buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Claudio Pedicelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente, persiste un valore troppo alto di globuli bianchi, soprattutto i neutrofili ( 75%); resta da capire se ciò dipende da un'infezione in atto nel suo corpo o se è un problema intrinseco dei suoi glubuli bianchi; le ulteriori indagini potranno chiarirwe il problema.
Nonostante le apparenze, il referto dell'ecografia è negativo: il volume del lobo dx , in assenza di altri parametri di epatopatia, non è significativo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 972XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
dopo qualche mese di assenza volevo aggiornare la mia situzione..
Da tutti gli esami effettuati non è risultato nulla.. però volevo far presente una serie di sintomi che ho avuto fino ad oggi..
tutto inizia a settembre 2008, ho avuto una febbre per 2 giorni con inappetenza e diarrea, poi una leggera tosse per qualche settimana..
da li a qualche mese ho avuto un'altro disturbo da diarrea e poi in seguito il mio intestino ha cominciato a fare capricci e ad essere pigro..
poi ci sono stati alcuni giorni che ho avuto forti mal di testa.. stanchezza e sonnolenza..
ora mi sembra di non avere nulla di tutto ciò ma ho un fastidio/dolore alla spala destra che da 5/6 giorni mi tortura..
Voglio far presente che sono sotto profilassi tbc per la mia positività assumento 1 e 1/2 nicozid 200 al giorno e Benadon 300 2 volte a settimana.
Il mio terrore in tutto ciò è una positività all'hiv. Ho avuto un rapporto a rischio a marzo 2007 e mi sembra così distante come periodo dai primi "eventuali" sintomi. Da quello che leggo in internet non ho nulla da stare tranquillo e lo so che l'unico motivo per saperlo è fare il test.. Infatti a novembre, appena non avrò più l'ennesimo lavoro interinale, lo andrò a fare.. Vivo questa paura terribile e ho paura non tanto per me ma per le persone che mi circondano e mi amano compresa la mia compagna, da maggio 2007, che a distanza di mesi mi ha seguito nell'influenza.. la tosse.. l'intestino.. stanchezza e sonnolenza..
Anche se di sicuro mi consiglierà il test, che come già detto farò, vorrei sapere se potrebbe essere anche qualche altra cosa o addirittura nulla.. (cosa che questa volta non credo)
Grazie 1000 per il servizio svolto, che di sicuro è di aiuto oltre che a me diretto interessato, a tante altre persone che sentono le mie stesse cose..
Cordiali saluti

P.s. le mie ultime analisi di un mese fa davano i Globuli bianchi a 12.541
[#5] dopo  
Utente 972XXX

Iscritto dal 2009
Delle analisi ritirate ieri scrivo solo i valori fuori norma:

Glob. bianchi 12.251 4.000 - 8.500
Emoglobina 11,9 14 - 18
HCT 36,9 37 - 52

Ringraziando aspetto una vostra cordiale risposta.. anche se non ho capito se devo aspettarmene una.. spero di aver scritto nella pagina giusta.
Comunque grazie ancora per le risposte già date..
Buon lavoro
[#6] dopo  
Dr. Claudio Pedicelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente, rispetto ai controlli di aprile l'assetto dei suoui globuli bianchi è notevolemnte migliorato. Mi pare che si possa tranquillizzare.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 972XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
prima di tutto ci tenevo a ringraziarvi ancora per il servizio svolto.
L'ultima volta che ho scritto ho fatto presente le mie analisi nella speranza che qualche cosa risultasse. A volte non sapere cosa si ha è peggio che saperlo e curarlo nel modo giusto..
I miei fastidi non sono spariti del tutto... i fastidi alla spalla e al braccio sono continuati e da qualche settimana ho uno strano formicolio al braccio e alla mano.
La mia paura era sempre la stessa, ossia una possibile infezione da HIV. All'inizio di agosto ho fatto, finalmente, il test Hiv con una serie di analisi su malattie sessualmente trasmissibili tutte con esito negativo..
Sinceramente credevo il contrario visti i miei fastidi però a quanto mi hanno detto allo Spallanzani di Roma il test è sicuro e non devo preoccuparmi.
I miei fastidi però restano come anche le mie paure...
E' possibile che il test abbia prodotto un falso negativo?? Le mie analisi indicano i WBC a 12,4 e a detta del medico nulla di preoccupante..
Però il mio braccio continua a formicolare.. il mio intestino ha continui sbalzi di umore e spesso mi sento come aria nella pancia e dopo i pasti ho spesso un rigurgito di aria...
Cosa posso fare ancora per cercare di capire da dove arrivano i miei fastidi?? Comwe già scritto in precedenza, il test HIV lo posso considerare totalmente attendibile??
Resto in attesa di una vostra, sempre gentile, risposta, nella speranza di risolvere il tutto nel miglior modo possibile.
Buon lavoro
[#8] dopo  
Dr. Claudio Pedicelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente, il test per l'HIV è sicuro e non dà falsi negativi.
Persistendo i suoi disturbi intestinali, associati all'alterazione , peraltro rientrata, dei globuli bianchi, varrà la perna di fare un controllo gastroenterologico per valutare l'eventuale presenza di patologie da malassorbimento o infiammazioni a livello del tenue.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 972XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dott. per la risposta e di sicuro ne parlerò con il mio medico di base per farmi prescrivere degli ulteriori controlli..
Per quanto riguarda il formicolio a braccio e mano destra non ho ricevuto nessuna risposta.. il fastidio a contrario dell'intestino continua a dare un fastidio costante.. è un problema di circolazione?? per favore potrebbe rispondermi riguardo questo fastidio che anche se a volte è molto lieve è comunque sempre costante..
Cordiali saluti e grazie ancora..
[#10] dopo  
Dr. Claudio Pedicelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente, il disturbo al braccio potrebbe essere correlato ad artrosi cervicale, ma è evidente che anche per quello è necessario un inquadramento sulla base di una visita che potrà essere fatta dal suo medico di base.
cordiali saluti