Utente 600XXX
gentili dott.
volevo chiedere un consulto riguardante il fastidio che ogni tanto mi affligge.
Ho 24 anni e purtroppo per adesso conduco una vita sedentaria perchè cerco lavoro, ma il problema è che alcune volte ho un fastidio che è un battito strano, ho la sensazione tipo che il cuore si fermi per un attimo e poi mi dà subito un battito che mi rimbomba.. invece da un po' di tempo ho anche un fastidio che mi prende tutto il lato sinistro ( sopra le costole, sotto il seno ) e il braccio sinistro si addormenta e mi fa proprio male! pero' ho fatto tanti elettrocardiagrammi in passato (perkè sono una tipa molto ansiosa) e alcuni mesi fa ho fatto un ecocardiogramma che non ha evidenziato anomalie. adesso vorrei fare un po' di sport ma ho paura che mi possa venire qualcosa!!! secondo voi è la mia eccessiva emotività che mi puo' provocare questo o magari dovrei fare un ecocolordoppler!!? ringrazio anticipatamente!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, se ha praticato di recente un ecocardiogramma e non è stato evidenziato alcuna alterazione anatomica, ciò già la dovrebbe rassicurare sulla non pertinenza cardiologica del fastidio nella regione mammaria. Per quanto riguarda il battito anomalo, questo in genere è espressione di una extrasistole, la cui insorgenza è spesso correlata agli stati emotivi e che comunque risulta meritevole di un approfondimento diagnostico quale Holter ECG e prelievo venoso per funzionalità tiroidea ed emocromo completo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio dott per la tempestività della risp.
mi sento in obbligo di riferirle che comunque ho effettuato già in passato gli esami della tiroide due volte ma sono negativi, comunque sono una persona che è sempre sotto tensione, e sto sempre in ansia, devo riferirle anche che queste irregolarità di battito spesso iniziano dopo qualche ora dopo rapporti sessuali con il mio ragazzo. sarà che sono troppo di fiato corto!?? a volte sento anche un lieve affanno ma forse è dovuto al fatto che ho una deviazione nasale!! cosa posso fare!!? il mio medico curante credo che ormai mi creda una ipocondriaca senza speranze!
[#3] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
ma in verità più concretamente se questi fastidi che ho che mi prendono dalla mano sinistra a fino sotto il seno con leggero battito anomalo non hanno riscontrato nulla nell' ecocardiogramma, è possibile che si tratti di qualcosa che dovrebbe essere riscontrato con qualche altro esame.. ? l'holter lo vedo un esame complicato.. non credo me lo prescrivano per questi fastidi visto che l'ecocardiogramma è risultato negativo, o mi sbaglio? non so mi dia lei un consiglio dott...
posso rassicurarmi solo con il risultato dell'eco oppure mi consiglia di insistere per effettuare la 24 ore?
mi scusi per l'insistenza.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'ecocardiogramma indaga su eventuali alterazioni meccaniche cardiache ed è esaustiva circa l'anatomia del cuore, l'Holter ECG è un altro tipo di metodica codificato invece per indagare sulle anomalie elettriche del cuore. Sono pertanto esami di diverso significato e generalmente prescritti routinariamente dal medico di base. Stia tranquilla.
[#5] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la risp. dott. vedro' cosa fare.
[#6] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
gentile dott.
volevo chiederle sè possibile effettuare l'esame holter in maniera privata, senza prescrizione medica, volevo sapere circa i costi e se lei mi può consigliare un centro a Napoli. Dico questo perchè penso che il mio medico curante, non sia d'accordo a prescrivermi questa visita, ma io purtroppo continuo a sentire queste palpitazioni. Documentandomi però ho visto che oltre allo stress queste extrasistole possono essere correlate all gastrite (che io ho da un anno), quindi adesso non so che pesci prendere visto che non ho alcuna voglia di farmi un'altra gastroscopia!!! Lei cosa mi consiglia dott.? o anche letto che potrebbe aiutare assumere del magnesio...
Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, non corriamo troppo con le indagini!! Allo stato non vedo alcuna utilità ad eseguire una gastroscopia. Circa i centri privati convenzionati o ospedalieri a Napoli ve ne sono moltissimi, può avere informazioni tanto dal suo medico o se vuole può contattarmi privatamente (i miei riferimenti li troverà nella scheda personale).
Saluti
[#8] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la risp.
mi scusi, ma intendevo la gatroscopia per poter debbellare definitivamente i fastidi legati all'infiammazione della mucosa dello stomaco, non perchè volevo accertarmi di averla (perchè già l'ho effettuata un anno fa e appunto avevo una gastrite), la mia domanda era legata al fatto che avevo letto che la gastite può essere l'innesco dell'extrasistole...
il mio medico curante mi ha detto che a causa della mia giovane età non può prescrivermi l'holter (come sospettavo), e quindi dovrei andare prima a consulto da un cardiologo dell'asl, e in seguito a questo, il medico curante potrebbe prescriverlo. perchè deve essere sempre tutto così complicato!??
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il suo medico curante sta svolgendo nel migliore dei modi il ruolo di medico "burocrata", ma purtroppo è anche "obbligato" a farlo in base alle direttive emanate dal ministero della salute, per il quale gli esami specialistici debbono essere prescritti solo in base a consulenze specialistiche che finora lei non ha ancora effettuato. Per quanto riguarda la gastrite, sebbene possa essere talora causa dell'insorgenza di extrasistolia, una volta diagnosticata va curata e solo in casi estremi in cui vi sia una ripresa della patologia si può decidere su una eventuale gastroscopia di controllo, che al momento non vedo necessaria.
Saluti