Utente 201XXX
Buongiorno a tutti.
Riprendo un discorso avviato con un precedente post. Ho effettuato recentemente le analisi del colesterolo: Tot 272, ldl 180. Assumevo rosuvostatina (Crestor, Provisacor) da 10 mg 1 cmp al giorno. A causa dei disturbi muscolari ho prima smesso di assumere statina per 10 giorni (dall'1 al 10 gennaio) e poi riassunte a giorni alterni. Adesso il mio medico di base mi ha consigliato di provare Liporem, che non è una statina ma, mi ha detto, un antiossidante, che nella sua esperienza professionale ha prescritto a dei pazienti con ipercolesterolemia avendo buoni risultati in circa 3 mesi. Non ho sentito mai parlare di questo farmaco, che non è concesso dal SSN. Può essere veramente efficace?
Ringrazio tutti per la Vs. cortese attenzione
[#1] dopo  
Dr. Salvatore Bartolotta
24% attività
4% attualità
12% socialità
CALTANISSETTA (CL)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Salve.
Innanzi tutto vorrei precisare che la terapia a giorni alterni con statina non ha nessun razionale va scoraggiata e non porta benefici sul rischio cardio-vascolare.

Immagino che prima della statina avrà sicuramente provato a perdere peso, dieta e sport.

Se nonostante questi tentativi i valori permangono elevati io valuterei il suo profilo di rischio cardiovascolare .
Sarebbe interessante sapere età, altezza peso, stile di vita, abitudini, familiarità.

Nel caso si rendesse necessaria la statina deve provare varie molecole fino a trovare quella che tollera meglio .

Il farmaco suggerito dal suo medico effettivamente abbassa ( di poco) i valori assoluti di colesterolemia ma NON INFLUISCE SUL RISCHIO CARDIOVASCOLARE .
Significa che mentre la statina riduce il colesterolo e determina anche una riduzione del rischio di eventi cerebro e cardio-vascolari per questo tipo di farmaci ciò non è provato.

ricordiamoci che non basta sistemare "i numeri" per godere di buona salute.
[#2] dopo  
Dr. Salvatore Bartolotta
24% attività
4% attualità
12% socialità
CALTANISSETTA (CL)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Salve.
Innanzi tutto vorrei precisare che la terapia a giorni alterni con statina non ha nessun razionale va scoraggiata e non porta benefici sul rischio cardio-vascolare.

Immagino che prima della statina avrà sicuramente provato a perdere peso, dieta e sport.

Se nonostante questi tentativi i valori permangono elevati io valuterei il suo profilo di rischio cardiovascolare .
Sarebbe interessante sapere età, altezza peso, stile di vita, abitudini, familiarità.

Nel caso si rendesse necessaria la statina deve provare varie molecole fino a trovare quella che tollera meglio .

Il farmaco suggerito dal suo medico effettivamente abbassa ( di poco) i valori assoluti di colesterolemia ma NON INFLUISCE SUL RISCHIO CARDIOVASCOLARE .
Significa che mentre la statina riduce il colesterolo e determina anche una riduzione del rischio di eventi cerebro e cardio-vascolari per questo tipo di farmaci ciò non è provato.

ricordiamoci che non basta sistemare "i numeri" per godere di buona salute.
[#3] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2006
Gent.le dottor Bartolotta,

innanzitutto la ringrazio per la cortese risposta.
Sono alto 177 cm per 71 kg di peso, attualmente non faccio sport, ho 49 anni, e il colesterolo è un fattore ereditario dato che anche mia madre ne soffre. Fumo 10 sigarette al giorno, sto attento nel mangiare, evitando le sostanze più grasse e cercando di limitare l'uso della carne. Bevo un bicchiere di vino a pasto.
Anni fa, mi sottoposi a una dieta mirata e a un'attività sportiva intensa che, però, non sortì alcun effetto.
Presto dovrei riprendere l'attività sportiva. Mi spiace che il liporem non faccia effetto perché in questi giorni sto veramente molto bene dal punto di vista muscolare. Parlerò col mio medico e gli chiederò di provare altre molecole, se è questo che Lei crede sia il miglior modo di agire.

La ringrazio di nuove per la sua gentilezza, a presto

Cordiali saluti