Utente 975XXX
Buongiorno,
da qualche tempo (poco più di un anno) mi capita di tossire spesso dopo i pasti (tosse stizzosa, secca).
Dapprima ho fatto degli esami per escludere l'helycobacter e sono risultati negativi, lo stesso discorso vale per la tiroide: non ci sono problemi.
Ho seguito una cura con GAVISCON (prescitto dal mio medico) ma il problema non passava.
A dicembre sono andata a fare un test per le intolleranze alimentari (test eav): il risultato è intolleranza ai latticini, lieviti, patate, pomodori, melanzane, cioccolato. La dottoressa mi dice di eliminare questi alimenti per un certo periodo e prendere bustine di Guna Basic.
Mi sono recata poi dal mio medico di base per informarlo e mi sono sentita rispondere che le uniche intolleranze che esistono sono al latte e al glutine e mi ha dato delle pastiglie ESOPRAL contro il reflusso.
Lei mi sa dare un spiegazione? perchè ad oggi non ho capito ancora quale può essere il mio problema, le medicine non sembrano risolvere la situazione...mi consiglia un test per le allergie?
grazie mille,cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr.ssa Micaela Cretella
24% attività +24
0% attualità +0
0% socialità +0
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile signora, prima di tutto: la sua sintomatologia è regredita con la terapia suggeritole dal suo medico di base? Questo è un fatto importante.
Tra l'altro il punto di vista del collega mi trova concorde, anche se, per giustizia intellettuale, devo riconoscere che le intolleranze alimentari sono un punto molto controverso in gastroenterologia.
La mia opinione è che l'intolleranza al lattosio ed al glutine sono attualmente le sole due intolleranze alimentari scientificamente comprovate e riconosciute nell'ADULTO, nel quale la maturità della mucosa intestinale ha raggiunto la completezza. Fanno eccezione ovviamente l'età pediatrica ed alcune sindromi descritte in patologia di alterazione della barriera intestinale (ma non sembra essere questo il caso).
Il reflusso gastroesofageo può avere molto frequentemente una sintomatologia extra-esofagea, come appunto la tosse.
Vediamo come procede la sua terapia: ci tenga informati.

Cordialmente.
[#3] dopo  
Utente 975XXX

Iscritto dal 2009
Purtroppo no, la tosse continua a persistere per quello pensavo ad un test per le allergie.
Pensavo anche ad una gastroscopia ma ho 23 anni, non è troppo presto per farla? Devo dire che ho sempre sofferto di mal di stomaco e gastrite e sono una persona molto ansiosa. Alcuni medici mi hanno detto appunto che si tratta anche di stress e di un fatto emotivo...ma a me la tosse da molto fastidio anche perchè subito dopo sento come un fastidio alla gola.
La ringrazio per la sua risposta immadiata.
Cordiali saluti,
Cristina.
[#4] dopo  
Utente 975XXX

Iscritto dal 2009
Mi scusi anche un'altra cosa, come mai allora eliminando gli alimenti indicati dal test dopo i pasti la tosse non si presenta?
La ringrazio ancora.
[#5] dopo  
Dr.ssa Micaela Cretella
24% attività +24
0% attualità +0
0% socialità +0
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Alcuni alimenti contengono sostanze che rilassano lo sfintere esofageo inferiore, cioè la valvola muscolare che divide l'esofago dallo stomaco: eliminandoli si ottiene spesso un certo miglioramento dei sintomi.
Esistono altre strategie per migliorare il reflusso, come astenersi da alcol e fumo, evitare pasti abbondanti la sera, sollevare di circa 5 cm la testa del letto, preferire i cibi solidi a quelli brodosi.
Credo sia opportuna una nuova valutazione da parte del suo medico di riferimento prima di procedere con un esame strumentale, per essere certi di aver effettuato una terapia ottimale e decidere insieme i tempi dei controlli.
Per ciò che riguarda strettamente le allergie: forse è opportuna una valutazione degli allergeni ambientali, più che alimentari. E' stata già esclusa una origine semplicemente respiratoria della tosse?

Cordialmete
[#6] dopo  
Utente 975XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera dr.ssa mi scusi il ritardo ma ho avuto dei problemi con il computer.
Dopo la cura con Esopral sono ritornata dal mio medico e l'ho avvisato che il problema non era passato.
Mi ha prescritto una visita dall'otorino prima di procedere con una gastroscopia (anche perchè non eo molto convinta di farla) e mi ha spiegato che anche lui riesce a vedere se c'è qualche infenzione in corso. mi ha detto il medico che secondo lei è un problema di esofagite da reflusso.

La ringrazio ancora per le sue risposete,
cordiali saluti.