Utente 838XXX
Gentile dottore vorrei esporre un problema che da tempo mi affligge. Mi è stata diagnosticata candidosi intestinale, dopo due anni di indagini x continui e, a tutt'oggi, non risolti problemi gastroenterologici. Consultando le pagine del vostro sito medico ho scoperto che potrebbe esserci una correlazione tra candidosi recidivante ed intossicazione da mercurio dovuta ad otturazioni dentali in amalgama di questo minerale. Visto che io ho ben 13 carie curate in questo modo,con anche la ricostruzione parziale di un dente, quale tipo di esame posso effettuare per individuare tale eventuale correlazione?e come comportarsi se la sua risposta fosse positiva?
Grazie

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
difficile stabilire se vi è una correlazione certa tra le sue amalgame e la candidosi e non credo esistano esami specifici in tal senso. So che esistono delle tecniche di analisi del capello che misurano in maniera molto accurata la quantità di minerali presenti nell'organismo. Potrebbe così vedere se i suoi livelli di mercurio sono troppo alti e avere quindi un ulteriore sospetto che le amalgame siano in qualche modo implicate.
Credo comunque che dovrebbe porre la sua domanda anche ai colleghi di odontoiatria.

Cordiali saluti