Utente 449XXX
Salve,
ho letto domande analoghe alla mia, mi scuso quindi in anticipo per riproporvene una simile, ma spero mi rispondiate comunque per una risposta più personalizzata alla mia situazione.
L'anno prossimo mi sposo, motivo per il quale ho deciso di rifare le mie otturazioni in amalgama d'argento molto antiestetiche. In tutta la bocca ne ho ben 11, e le ho da una decina di anni, 5 sono nella parte sotto e quindi più visibili, e 6 sono sopra, quindi non si vedono quasi, ma mi ero decisa a rifarle comunque insieme alle altre, perchè ho sentito possano essere causa di alito cattivo e siccome io ne soffro da svariati anni ininterrottamente ho pensato potesse dipendere anche da quello.
Ho iniziato da due settimane e ne ho rifatte due, avrei appuntamento sabato prossimo per la terza, ma il caso vuole che abbia letto che le otturazioni in amalgama contengono mercurio, tossico per sistema nervoso,reni ecc.., mi sono molto spaventata. Anche perchè ho letto che ancor più pericoloso di averne tante lo è il fatto di rimuoverle per via dei vapori di mercurio.
Il mio dentista, che reputo persona competente e seria, non mi ha però informata di nulla, e durante la rimozione dei primi due, ha agito come per qualunque altro dente, senza precauzioni particolari, c'era l'aspiratore normale (il beccuccio per la saliva), e poi mi ha fatto sciacquare la bocca una volta staccata l'otturazione. E' il mio dentista da anni e mi spiace cambiarlo alla ricerca di un altro che abbia particolari attrezzature per la rimozione dell'amalgama, ma non sono nemmeno tranquilla cosi.
Cosa potrebbe succedermi? ho letto di conseguenze serie al sistema nervoso, di irrascibilità, perdita di memoria, difficoltà di apprendimento.. tutti sintomi che per altro io lamento da sempre. Potrebbe dipendere proprio dalle 11 otturazioni che ho in bocca fin da quando ero ragazzina?
Forse dovrei rimuovere soltanto le 5 che ho nella parte inferiore e che si vedono e lasciare le altre cosi? o forse è dannoso perfino rimuovere quelle? vivo nel terrore che arrivi sabato, perchè senza rendermene conto respirerò per la terza volta mercurio e ho paura di cosa potrà succedermi nel tempo.
Su un sito ho letto anche che da una rimozione all'altra è meglio che passi almeno un mese per non sovraccaricare troppo l'organismo, è vero?

Vi prego di rispondermi chiarendomi un po le idee al fine di fare la scelta più giusta.

Grazie

Nadia

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Personalmente condivido l'idea di aspettare un mese da un'otturazione e l'altra. Particolari accorgimenti nella rimozione dell'amalgama non servono però, come si legge in Wikipedia "In odontoiatria l'isolamento del campo operatorio viene effettuato tramite la diga di gomma". Io ritengo che (nel dubbio che l'amalgama faccia male) i miei pazienti siano più tutelati se il dente è isolato dalla diga
http://it.wikipedia.org/wiki/Odontoiatria_conservativa#La_Diga_di_Gomma Per quanto riguarda le otturazioni superiori (quasi invisibili) potrebbe tenerle.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara Utente, la cosa più naturale che mi viene da dirLe è quella di stare TRANQUILLA. Al di là del tempo più o meno lungo tra una rimozione e l'altra, non penso che il collega Le abbia rimosso le vecchie amalgame a secco! I vapori di mercurio si producono e si liberano solo se si supera una temperatura molto alta (ciò non avviene se si opera sotto irrigazione d'acqua).Penso anch'io che sia più naturale cambiare le amalgame inferiori per una questione meramente estetica, se le superiori sono in buona condizione Le può lasciare in situ.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2007
Quindi secondo lei è sufficiente che vi sia un'irrigazione d'acqua durante la rimozione? non è necessario applicare la tanto nominata diga in gomma? o è meglio che gli chieda di utilizzarla?

E seppure non inerente, l'alito perennemente cattivo, escluse tutte le altre cause, potrebbe dipendere da vecchie otturazioni in amalgama?




[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Se si rompe il termometro per misurare la febbre io non mi sognerei mai di far ingerire a mio figlio il mercurio presente, anche se non riscaldato. Qualcuno non condivide la mia idea, la paziente sarà libera di averne una Sua. Il modo per ingerire la minor quantità di mercurio è di sicuro la diga.
Daniele Tonlorenzi
[#5] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dott.,
Ho già telefonato al mio dentista spiegandogli la mia paura in merito, e seppure abbia sottovalutato il problema dicendo che non vi è alcun rischio, ha acconsentito alla mia richiesta di utilizzare la diga di gomma per rimuovere le mie prossime otturazioni.
Buona giornata
[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Obiettivo raggiunto mi pare........ Valuti se rimuovere anche quelle superiori se non si vedono e non le danno fastidio.
Saluti
Daniele Tonlorenzi