Utente 552XXX
salve a tutti.mi chiamo daniele ed ho 17 anni

1 anno fa ho fatto un eco ai testicoli perchè avevo un fastidio al testicolo sinistro(che si è protratto fino ad oggi)
mi era stato diagnosticato del liquido

ho rideciso di fare un eco
nel frattempo i sintomi sono rimasti piu o meno gli stessi, un fastidio/bruciore nelle zone limitrofe al testicolo sinistro soprattutto nei giorni sessualmente piu attivi.nel caso di più eiaculazioni durante la settimana il fastidio tornava(poichè non sempre presente)ed il testicolo mi dava fastidio..poi dopo un 3/4 giorni spariva e ritornava dopo un 1 o 2 settimane...

il referto di questa eco è stato:
"entrambi i didimi appaiono regolari per dimensioni;lieve ipoecogenicità del didimo di sinistra rispetto al controlaterale senza segni di formazioni spazio occupanti.
regolare lo spessore della borsa scrotale.
regolari gli epididimi bilateralmente.
non segni di idrocele.
minimo varicocele bilaterale più evidente a sinistra con segni di inversione di flusso alla manovra di Valsalva"

ora prenoterò la visita da un urologo.
attendo comunque un vostro parere.grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la visita è sempre dirimente. Posso solo dirle che un varicocele di quel tipo così piccolo, anche se bilaterale è di rado fonte di problemi spermiografici. Faccia sapere come vanno le cose.
[#2] dopo  
Utente 552XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio per la risposta.
L'unico mio cruccio è il fatto che, essendo di lieve entità, non occora fare niente...col conseguente mantenimento dei sintomi/fastidi che ho avuto in questi 2 anni
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

faccia il controllo con un esperto andrologo.

Se non ancora fatto, bisogna controllare anche la qualità del suo liquido seminale e poi si rivaluta per bene tutta la sua situazione clinica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
difficile che un varicocele piccolo arrechi sensazioni fastidiose allo scroto
[#5] dopo  
Utente 552XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio per le risposte.
per quanto riguarda il fastidio, è da molto che me lo porto dietro e a parte questi ultimi mesi(in cui non varia come intensità e tipo di bruciore) ci sono stati dei periodi in cui sentivo fitte prima di eiaculare(non sempre) e che si tramutavan in un fastidio sopportabile ma continuo per i seguenti giorni.(adesso le fitte si sono ridotte, ma il fastidio post eiaculazione c'è quasi sempre)
adesso ho una sensazione di leggero bruciore che coinvolge le vene oltre al testicolo.
credo che il dolore sia correlato all attività sessuale, perchè in assenza di essa è molto piu limitato o assente.Con l aumentare di questa,invece,il bruciore ritorna(se in quel tempo non era presente) oppure si accentua.

cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Dirimente sarà la visita faccia sapere
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

anche gli ultimi sintomi da lei riferiti non sono specifici per indicarci una causa precisa ai suoi problemi.

A questo punto, fatta la visita andrologica , ci riconsulti.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com
[#8] dopo  
Utente 552XXX

Iscritto dal 2008
sono andato a fare la visita.
mi è stato detto che il varicocele è di lieve entita, ma potrebbe trattarsi di una mobilità del testicolo sinistro che si puo risolvere con un intervento (il giorno stesso ti rilasciano)

questa 'mobilità' del testicolo può spiegare anche i dolori post eiaculazione?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
tale domanda avrebbe dovuto girarla ai colleghi che l' hanno visitata e raccolto la sua storia in diretta, di qua posso dirle che l' eiaculazione può provocare la risalita di un testicolo mobile e questo generare fastidi. Per cui non so essere preciso.