Utente 439XXX
Ho già chiesto un vostro consulto più o meno un anno fa.
Nel marzo del 2007 ho scoperto di aver contratto la sifilide.
Il rapporto a rischio si è verificato nel maggio del 2003. I miei valoro iniziali sono stati:
tpha 2560
vdrl positiva.
Lo specialista venearologo mi ha fatto eseguire un ciclo di wicillina da 1200000 per 10 iniezioni ogni 2 giorni. I valori sono rimasti inalterati anche dopo un altro ciclo di wicillina.
Ad ottobre del 2007 cambio specialista.
Eseguo 12 iniezioni da 2400000 secondo le indicazioni di altro protocollo internazionale.
I valori rimangono inalterati.
Dopo uteriore ciclo di iniezioni i valori sono stati:
tpha 1280
rpr positivo
Ho fatto tutte le analisi per escludere altre malattie autoimmuni: tutto negativo.
Ora mi hanno fatto fare le igg e igm per verificare una falsa positività.
Mi è stata prospettata però la possibilità di dover prelevare il liquor...
La sifilide potrebbe avermi già provocato dei problemi a livello neurologico...?
Mi consigliate qualche esame ulteriore?
Se non ho capito male......non sono più contaggioso.... ma la malattia è ancora attiva.....



Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ritengo che debba anzitutto seguire i dettami del suo specialista: sappia che in caso di positività per lungo tempo alla Sifilide prima della cura, è possibile che gli anticorpi rimangano positivi per lungo tempo (a volte a vita: cicatrice sierologica).

ad ogni modo nessuno meglio del suo terapeuta Venereologo potrà seguirla per la sua Salute e serenità

cordialità e ci tenga pure aggiornati se vorrà

[#2] dopo  
Utente 439XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottore,
non ha risposto però alle mie domande...
A questo punto della mia storia con la malattia sifilide, nel caso in cui le igg igm abbiano valori "alti", è opportuno prelevare il liquor?
Io non ho nessun sintomo particolare; soffro di insonnia e mal di testa ma da quando avevo 18 anni....
Ora sono un pò spaventato: fino a venerdì pensavo che la malattia non fosse più attiva invece ora ho capito che non è detto che sia così......
Mi può qualche informazione a riguardo?
Il mio venereologo, infatti, mi da informazioni che a me paiono contradditorie. Da un lato afferma che dalla mia storia visto che la mia è una sifilide sierologica / decapitata pensa che si tratti di una falsa positività ma allo stesso tempo mi prospetta l'ipotesi del liquor.....
Io non sono per niente tranquillo.
Inoltre dietro mia precisa domanda mi na riferito che a suo dire NON DOVREI ESSERE PIU' CONTAGGIOSO.....
Ha usato il condizionale......
Grazie per l'attenzione, cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Pur comprendendo la sua necesità conoscitiva, le significo che da questa sede, è fondamentale ricavare un orientamento specialistico, non dei dettami per stabilire il percorso diagnostico terapeutico:

Il protocollo stabilito dal suo Venerelogo, non può certo essere controvertito da questa sede: sappia ancora che il prelievo del liquor può servire a perfezionare e massimizzare la tranquillità di non attività della malattia in oggetto, in virtù del mantenimento di alti titoli anticorpali a livello sierologico.

Il rischio infettivo, non può essere valutato da questa sede, ma solo dopo una attenta analisi venereologica di tutto il quadro clinico, anamnestico e sierologico: con una parola solo con la visita.

cari saluti e si affidi ai dettami del suo specialista.



[#4] dopo  
Utente 439XXX

Iscritto dal 2007
Grazie, per la rapida risposta.
Buona giornata
[#5] dopo  
Utente 439XXX

Iscritto dal 2007
Buona giornata, gentili dottori,
questa mattina ho ritirato gli esiti dell'esame FTA ABS:

VDRL POSITIVA
IGG PRESENTI 1:40
IGM ASSENTI

POTETE COMMENTARLI?
GRAZIE
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
In via del tutto non vincolante (i commenti sono a carico dello specialista che la sta tenendo in cura) possiamo però asserire che dati di questo genere, consequenziali agli altri che ci ha scritto precedentemente, necessitano di un paragone con il TPHA poichè non abbiamo metro di validazione con un precedente FTA ABS.

cari saluti e si affidi al suo Veneroelogo per la sua salute.