Utente 979XXX
Salve,
sono padre di una bambina di 8 mesi.
Mio cognato di 25 anni è stato ricoverato un mese in ospedale per un forte calo delle piastrine (le aveva a 7000) in seguito sembra ad una infezione da Citomegalovirus. Ora le piastrine gli sono salite ed hanno deciso di dimetterlo e fargli proseguire la cura a casa.
La mia domanda è se può in qualche modo trasmettere il virus a mia figlia anche semplicemente per via aerea.
Cordiali Saluti
Gabriele

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile sig. Gabriele, le infezioni da citomegalovirus sono molto comuni nella popolazione generale e fortunatamente nella maggioranza dei casi asintomatiche. Evidentemente suo cognato rientra in quei pochi casi in cui il virus dà luogo ad importanti manifestazioni di sè, essendo inoltre un virus appartenente alla famiglia degli herpes virus, esso una volta contagiato l'individuo rimane latente all'interno dell'organismo e in taluni casi riattivarsi. Dal momento che il contagio avviene tramite i fluidi corporei (sangue, saliva, urina, latte materno, secrezioni vaginali) ed in assenza di un vaccino, è regola fondamentale mantenere una sana igiene corporea, come ad es. lavarsi bene le mani dopo essere andati nel bagno, non scambiare oggetti personali (rasoi, spazzolini, forbici, posate, bicchieri).
Cordialmente