Utente 982XXX
Salve, ho 21 anni e ne compirò 22 tra poco più di un mese...
Ecco il mio problema: credo di soffrire di impotenza, o almeno di un qualsiasi problema relativo all'erezione... Il problema si verifica quando sono in intimità con una donna, riesco a manterere una buona erezione durante la fase preliminare del rapporto, ma solo per pochi secondi e quasi istantaneamente l'erezione scompare. Riesco ad avere un'erezione prolungata durante la masturbazione e anche spesso al mattino, ma durante l'atto sessuale non ci riesco, l'eccitazione scompare proprio nel momento che precede la penetrazione, all'istante.
Il problema si è verificato con 3 donne differenti, all'inizio pensavo fosse solo una mancanza di desiderio dovuta alla persona con cui tentavo l'approccio sessuale, ma avendo provato con 3 persone diverse (e con alcune più di una volta) credo che a questo punto sia io ad avere un problema...
Non saprei dire quando è cominciato il problema, ma credo già durante la fase dell'adolescenza. La cosa mi crea molto disagio, ho paura ad iniziare dei rapporti con nuove ragazze per il timore di non riuscire a soddisfarle sessualmente a causa del mio problema, ed ho problemi anche a parlarne con la mia attuale partner.
Non ho fatto ancora visite mediche o esami perchè non so nè come muovermi nè se è il caso, spero voi possiate farmi un pò di chiarezza. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
alla luce del fatto che lei ottiene buone erezioni con masturbazione e che nota buone erezioni mattutine spontanee, è abbastanza probabile che la sua difficoltà in ambito di rapporto sessuale sia legata ad una situazione di ansia al momento del rapporto.
Visto che questa difficoltà si trascina da tempo penso valga proprio la pena di effettuare una valutazione presso un Andrologo. Se verrà confermata l'ipotesi di causa psicologica ("ansia") del disturbo il Collega che la valuterà saprà darle indicazioni per un eventuale percorso di tipo psicosessuologico.
[#2] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente

Da quanto ci riferisce è molto probabile una origine psicologica del suo problema. Tuttavia, le consiglio ,come ha già fatto il collega Pescatori prima di me, di consultare un esperto andrologo con cui possa esporre i suoi problemi liberamente e che sappia metterla a prorpio agio.
Approfitti di questo incidente di percorso per conoscere il suo andrologo di fiducia.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
concordo i colleghi però le consiglio cmq di consultare un andrologo per verificare tale la natura di tale problematica
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

ancora, oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
Utente 982XXX

Iscritto dal 2009
Innanzitutto grazie a tutti per le risposte. Anche io pensavo si trattasse di un problema di natura psicologica, dal momento che fisicamente sembrerebbe che non abbia nessun tipo di problema e che comunque sono un ragazzo molto giovane. La cosa che un pò mi sconcerta è che la cosa va avanti da un bel pò di tempo: ultimamente sono un pò in ansia prima del rapporto sessuale, ma proprio per paura che possa verificarsi un'erezione insufficiente. In passato invece ero abbastanza tranquillo.
Forse sarà il caso di seguire il vostro consiglio e sentire il parere di uno specialista
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

è la strada più saggia da seguire!

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com