Utente 983XXX
praticamente da sempre soffro di stanchezza cronica che però nel tempo è andata peggiorando, soprattutto in quest'ultimo biennio. spesso accompagnata da qualche linea di febbre, a volte gonfiore intestinale, a volte poco appetito, a volte mal di testa. tra novembre e dicembre le analisi del sangue hanno evidenziato la presenza del virus dell'epstain barr e del citomegalovus, presi non si sa come. valori epatici mossi. scialoadenite cronica. fegato iperplastico, pare a causa virus ? gonfiore pressochè continuo ghiandole linfatiche. ogni tanto qualche mal di gola/secchezza. ogni tanto dolori muscolari. scarsa resistenza agli sforzi. ho fatto anche test di shirmer, negativo. il mio medico ipotizza sindrome di sjogren. quando mi diventa troppo faticoso l'idea di affrontare una giornata di lavoro sto a casa qualche giorno. no anemia, se non periodica. no ipoglicemia. tendenza a - iti: riniti, faringiti, tossi secche, vaginiti....voi che dite, che esami/controlli posso fare? quali diagnosi sono possibili? 1303
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
sembra descrivere nei dettagli quella che è la sindrome da stanchezza cronica (la visita del medico resta sempre insostituibile).
Sono numerosi i fattori che possono concorrere nel determinare questa condizione, stress e fattori psicologici come infezioni e malattie autoimmuni.
Una S. di Sjogren se c'è, potrà evidenziarla con chiarezza un immunologo; nel complesso comunque per uscire da questo tunnel è indispensabile rinforzare le difese immunitarie (contro tutti i virus e contro la facile tendenza ai fatti infiammatori -"iti"-) e ristabilire una corretta funzionalità metabolica di tutti gli organi.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 983XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta. Potrebbe darmi qualche indicazione sulle modalità di rinforzo delle difese immunitarie e sul ristabilimento della corretta funzione metabolica?
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
indicazioni specifiche sono precluse in questa sede; qualora i suoi curanti non avessero indicazioni in merito si rivolga pure alla medicina non convenzionale (omeopatia, omotossicologia, fitoterapia) che offre spunti interessanti per trattare tali disturbi.
Cordialmente.