Utente 546XXX
Gentile Dottore,

causa teratospermia grave l'andrologo ha prescritto a mio marito una cura di fertylor x 3 mesi. Lui stava gia' assumendo supradyn visto un periodo di stanchezze stress. Puo' l'assunzione di entranbi essere dannosa ? E' meglio smettere il supradyn? Inoltre crede che questa cura potra' dare benefici?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettrice,

è difficile valutare se può essere utile ci servono dati clinici (risultati degli esami, cosa c'era alla visita andrologica).

Non credo ci siano controindicazioni all'associazione dei 2 integratori anche se personalmente non ritengo utile assumere integratori per lo stress.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile signora

I due prodotti in questione contengono integratori, sali minerali e vitamine.
In letteratura medica esistono alcune evidenze, anche se non fortissime, che tali prodotti possono apportare dei benefici alla qualità dello sperma.
Personalmente li prescrivo anch' io ad i miei pazienti.
Quanto alla teratospermia, non ci dice niente sul fatto se il suo andrologo ha trovato delle cause possibili alla base del problema?
[#3] dopo  
Utente 546XXX

Iscritto dal 2008
dalla visita non risulta nulla, effettuata ecografia e ecodoppler. Ora dovra' fare esami ormonali, quindi puo' prenderli insieme?

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregia signora,
in una percentuale non elevatissima di casi una teratospermia può derivare da alterazioni ormonali, per cui aspetterei quei datio prima di procedere.
[#5] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentilissima Signora,
ribadisco che non ci sono controindicazioni nel prenderli insieme il contenuto vitaminico nel supradyn è basso e non crea problemi di accumulo. Continua a non dirci nulla però dell'esito dell'ecografia.

Una valutazione sui possibili benefici di quanto assume può essere fatta solo con tutti i dati clinici.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

i prodotti da lei descrtitti dovrebbero servire, in maniera assolutamente aspecifica, come "ricostituenti" ma non hanno dimostrazioni basate sulla evidenza della loro azione in campo seminologico.
Tanto più se si parla di teratospermia ( anomalie strutturali degli spermatozoi).
penso che suo marito dovrebbe essere seguito da uno specialista andrologo che, dopo gli opportuni accertamenti, possa avanzare una ipotesi diagnostica accettabile e consigliare i provvedimenti terapeutici adeguati e non "vitamine" aspecifiche come ai bambini prima degli esami
A Milano esistono strutture pubbliche andrologiche valide ( San paolo, San Raffaele...)
cari saluti


[#7] dopo  
Utente 546XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori,

l'andrologo ha eseguito gli esami strumentali eco doppler e ecografie da cui e' emerso che non vi sono problemi ne' di varicocele ne di prostata. Ora ha prescritto esami ormonali. Nel frattempo gli ha detto di prendere x 3 mesi Fertylor e dopo questa cura di ripetere 2 spermiogrammi a distanza di 3 settimane. Inoltre dal primo spermiogramma e' risultata buona concentrazione di spermatozoi e lievissima astenospermia mentre solo il 7 % di forme anomale. Considerato che mio marito un mese prima aveva avuto una influenza intestinale con nausea curata con plasil e peridon.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
quella influenza e quei farmaci non hanno avuto effetto sullo spermiogramma, segua quanto dal collega. E faccia sapere se vuole.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia può trovarle anche nell’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Se desidera poi ancora avere più informazioni potrebbe essere utile leggere anche il manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali, Roma, oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino.

Un ultimo consiglio infine, se vuole confrontarsi e conoscere altre situazioni o coppie con un problema a riprodursi, è quello di consultare il forum sull'Infertilità a www.madreprovetta.org , sito ufficiale dell’Associazione onlus “Madre Provetta”.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#10] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice.

mi sembra che voi abbiate fiducia nel vodstro specialista
continuate così
cari saluti
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara Signora,

ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione del suo problema clinico, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#12] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Signora, non c'è sicura evidenza che quei farmaci funzionino ma in taluni casi lo fanno.
Ritengo che tentare non nuoce.

Cordiali saluti