Utente 935XXX
Gentili dottori, sono una ragazza di 19 anni...

L'inizio dei miei disturbi risale a settembre, quando ho inziato ad avere perdite e bruciori vaginali. Mi sono recata allora dalla mia ginecologa che subito senza effettuare un tampone mi ha curato per la candida.

I sintomi non sembravano passare nemmeno dopo la cura, ho eseguito allara ilp rimo tampone risultato negativo. La ginecolaga miha congedato dandomi un semplice gel perchè riteneva che il mio problema era solo secchezza vaginale.

Dopo circa un mese ho rieseguito un tampone (all'ospedale questa volta) ed un relativo paptest: nel tampone vaginale c'era solo la presenza di cocchi gram + (che ho curato con un antibiotico) e nel pap test tutto nella norma (solo una ipercheratosi e paracheratosi giudicate non pericolose)

Riassumendo sto portando avanti i sintomi da 4 mesi ormai, ed i tamponi continuano ad essere negativi, i pap test nella norma...

Cosa potrei fare??? dovrei rivolgermi ad un dermatologo?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
E' sicuramente una buona regola, in casi come il suo, rivolgersi allo specialista dermatologo venereologo al fine di inquadrare questa resistente problematica.

Le indico nel frattempo un persoanle articolo su questo tema all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=54632

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 935XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la risposta, volevo elencare i meii sintomi:
ho bruciore sopratutto mentre urino in tutta la zona, non c'è un punto specifico, e non riesco assolutamente ad avere rapporti sessuali per via del forte bruciore all'entrata vaginale, inoltre ho anche delle perdite bianco/giallastre. Dovrei eseguire altri tamponi secondo lei?

ringrazio anticipatamente.