Utente 151XXX
buongiorno vorrei sapere da voi se in un soggetto alto 1.75 peso 65 kg asmatico con difficolta a fare sport ,per la prima volta dopo assunzione di deltacortene da 25 mg per tre che assumo quasi tutti i mesi da 4 anni per il controllo dell'asma .o avuto un gusto alterato molto forte dolce la glicemia per alcuni giorni era sui 130 .mi sono messo a dieta e ritornata a 90.ora mi chiedo sono a rischio di diabete?come assumo il cortisone la prossima volta posso avere il diabete?il mio medico non sa rispondermi,e allora mi chiedo se prendo qualosa che mi abbassa la glicemia ?vi prego rispondermi grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Paola Mossa
28% attività
20% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Non sono un pneumologo, ma la terapia con deltacortene 25 mg 1 cps per 3 vv /die mi pare assolutamente incongrua. Mi chiedo se Lei sia seguito da colleghi pneumologi o no. Il cortisone determina, in trattamento cronico, aumento della glicemia e dopo anni di assunzione può essere responsabile di una forma di diabete detto metasteroideo. Questo è il motivo per cui si cerca di evitare l'uso del cortisone in cronico,mentre nelle fasi di acuzie viene impiegato.Se Lei utilizza il cortisone per qualche giorno al mese il rialzo glicemico da Lei notato (a digiuno?) non è legato al cortisone.
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2006
la ringrazio per la risposta ,io o usato il cortisone per tre giorni dopo di che mi e salita la glicemia allora o subito smesso di mangiare la pasta pane e dolci,e la glicemia e scesa ora mangio di tutto perche sono passati 15 giorni dall'assunzione del cortisone e la glicemia e normale quindi presumo che sia collegato,non crede?o devo continuare a controllare la glicemia?graie
[#3] dopo  
Dr.ssa Paola Mossa
28% attività
20% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Sì. La glicemia va controllata in quanto se la terapia con cortisone da Lei assunta è di pochi giorni alla volta, è probabile che vi sia un iniziale intolleranza ai carboidrati. La glicemia deve essere misurata anche 2 ore dopo la fine del pasto.
[#4] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2006
ma questa iniziale intolleranza si puo curare ?quindi non a niente a che vedere con la glicemia?e se si alza che faccio mollo il cortisone?o il diabete viene col tempo grazie per le risposte
[#5] dopo  
Dr.ssa Paola Mossa
28% attività
20% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
L'iniziale intolleranza si può curare, si tratta di metter su un regime alimentare che NON prevede l'eleiminazione di pane e pasta. Sarà la 400esima volta che me lo sento dire. Anche il diabetico sotto insulina mangia pane e pasta! Si affidi aun medico nutrizionista.
Ovviamente non mi sembra il caso di mollare il cortisone se la sua asma risponde bene a questo. magari un pneumologo potrebbe suggerire qualche altro trattamento ad esempio con beta2stimolanti.Il diabete viene col tempo e lo stile di vita. Mi dimenticavo di dire che accanto alla terapia alimentare c'è lo stile di vita. Movimento regolare significa facilitare l'azione dell'insulina.