Utente 987XXX
Gent.mo Dr.la disturbo per un consulto che non ho mai voluto riferire al mio medico di base, convinto che si sarebbe risolto col tempo, cosa che a quanto pare non è avvenuta.Circa 6/7 anni addietro dopo uno sforzo errato (volevo sollevare un sacco di circa 50kg chinandomi in avanti e non raccogliendolo abbassandomi nelle gambe) sono finito al P.S. con dolori atroci alla schiena, mi rimisero in sesto dopo una puntura di voltaren e feldene e nulla risultò alle rx che mi fecero all'istante, a parte le due vertebre schiacciate e con fuoriuscita delle rispettive ernie già esistenti.Dopo qualche giorno di cure appena avuta l'opportunità di alzarmi dal letto, andando in bagno mi sono accorto che i testicoli erano risaliti nei canali, quasi scomparsi dalla sacca che si era retratta anch'essa.Ora malgrado è passato diverso tempo raramente sono fuori dal canale e durante un rapporto o quando c'è freddo scompaiono totalmente dentro il canale.Gradirei da parte sua un consiglio se devo fare un intervento o similari. La ringrazio della sua gentilezza. Distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
è accettabile una ipermobilità testicolare se per la maggior parte del tempo i testicoli rimangono nello scroto. Il quadro che ci desrive è invece diverso, per cui le raccomanderei una valutazione urologica o andrologica.