Utente 910XXX
salve ho 19 anni e l hanno scorso mi sono sottoposto a una visita dall urologo...dopo avermi visitato mi ha detto di fare le analisi del sangue piu precisamente fsh/lh un ecocolodropper testicolare e uno spermiogramma...le analisi del sangue(anche per paura perche mi viene sempre una grande nausea quando le faccio)nn le ho ancora fatte nemmeno lo sperimiogramma...tramite l eco si è scoperto che c e un varicocele di 2 grado al testicolo sinistro e di primo grado al testicolo destro...inoltre l urologo mi ha detto che ho i testicoli ipotrofici molto probabilmente a causea del varicocele...se dalle analisi del sangue risultano i valori bassi di fsh/lh cosa si puo fare?potrebbe essere questa la causea di un pene e di testicoli di dimensioni ridotte?c'e qualcosa da fare per aumentare il volume dei testicoli?(anche perche per tt il giorno sono abbastanza duri e essendo piccoli capita che il testicolo rientri nel proprio cunicolo ed è molto fastidioso...solo la sera scendono e diventano molli)mentre il pene(flaccido 6cm circa e in erezione 13 cm circa molti mi dicono che vanno bene ma io sinceramente nn ci convivo bene)mi ha detto oltre al frenulo corto e a una leggera fimosi tutto il resto è apposto...ora vi chiedo oltre la chirurgia esiste qualche metodo che mi faccia guadagnare qualche centimetro?(anche perche mi sembra strano che sia testicoli che pene sono di dimensioni ridotte spesso sento di gente con testicoli piccoli o pene piccolo ma mai entrambi)è possibile una cura ormonale cosa mi consigliate?devo andare anche da un andrologo o basta la visita dell urologo?devo fare qualche altro esame oltre allo spermiogramma e le analisi del sangue?grazie mille per le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,penso che,prima di precipitare la situazione,sia indispensabile,visto il parere dell'urologo di riferimento,porre una diagnosi rigorosa.Effettivamente le dimensioni del pene sono nella normalità ma il responso ecografico pone delle perplessità legate,oltre alla presenza del varicocele,anche,e soprattutto,della ipotrofia testicolare bilaterale che non va messa in correlazione con il presunto iposviluppo del pene.La permanenza di tanti dubbi rende ineludibile una visita presso un esperto andrologo che,oltre a confermare la necessità di eseguire i dosaggi ormonali,lo spermiogramma e quant'altro si evincesse dalla visita,saprà come condurLa al fine di giungere ad un sereno equilibrio sessuale ed evitare passi pericolosi...Cordialità.