Utente 887XXX
Gentili Dottori,
mecoledi' dovrei effettuare una visita di controllo (che eseguo annualmente) per controllare i nei; una forma di prevenzione per un caso in famigla di melanoma e per la presenza di alcuni nei con dimensioni superiori a 0,5cm (circa 1 cm); sono in gravidanza (alla 21 settimana), posso effettuare la visita senza "controindicazioni? La gravidanza non ha alcuna relazione o meglio alcuna "influenza" (in positivo o in negativo) sui nei? Grazie per l'attenzione..

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente non vi sono controindicazioni nell'effettuare la visita di controllo nevi durante il periodo di gravidanza anche perchè si utilizza al massimo il videodermatoscopio in epiluminescenza che non trasmette alcun tipo di radiazione nociva.
Per quanto riguarda la gravidanza è possibile che sotto spinta ormonale alcuni nevi possano modificarsi anche se difficilmente in senso maligno.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille per la sollecita risposta.. il videodermatoscopio è una sorta di "lente di ingradimento" con cui si osservano i nei? Sui nei da osservare è possibile venga messa qualche sostanza? Grazie ancora..
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

la video-dermatoscopia (effettuabile con strumenti manuali ma molto meglio se compurterizzata) si effettua applicando degli oli minerali da "immersione" per l'applicazione a contatto di dermatoscopi o sonde collegate con il computer, o ancora con macchine digitali ad alta definizione:

dopo la tecnica, c'è la teoria: la scienza dermoscopica ad oggi conta numerose associazioni scientifiche ed è un vero e proprio perfezionamento ultra-specialistico della dermatologia.

cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Più che un olio mierale da immersione o il gel che si usa normalmene per gli ecografi, per evitare la rifrazione luminosa, nulla di più siusa a contatto con la pelle (nessun rischio per il feto).Effettivamente la funzione del dermatoscopio è quella d'ingrandire le formazioni melanocitarie sino a portarne in evidenza la loro trama pigmentaria in modo d'avere notizie sulla loro malignità o meno


[#5] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per le sollecite risposte gentili dottori.. Dott. Benini, nella sua ultima risposta ho inteso che si usano gel simili a quelli dell'ecografo o un olio minerale da immersione,ma che entrambi NON hanno alcuna pericolosità per il feto, è corretto? grazie ancora..
[#6] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Posso aggiungere un altro quesito..: al mare che tipo di protezione solare devo utilizzare? ho la carnagione chara e i nei da sorvegliare sono situati sulla pancia e sulla schiena..spesso utilizzo la protezione 40 di mio figlio, ma forse è un pò eccessiva..Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Confermo l'assoluta innocuità della procedura in oggetto.

La protezione solare deve sempre essere alta (20 o più) e si prescrive in base al fototipo della pelle (secondo lo schema di Fitzpatrick)

cari saluti
[#8] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la sollecita risposta..buon lavoro..
[#9] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori, ho notato che soprattutto il neo di dimensioni piu' grandi (intorno al centimetro)e acnhe di un po' di spessore in "altezza" ultimamente "mi gratta" molto... e' un sintomo da segnalare durante la visita di mercoledì? Segnala qualcosa di negativo? E' un sintomo pericoloso? Grazie per l'attenzione..
[#10] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori,
per "spessore in altezza" intendo un neo con uno spessore rilevabile al tatto...Grazie ancora per la disponibilità..
[#11] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Segnali ogni suo dubbio durante la visita, da tal sede mi sento comunque,con i limiti delle risposte on line senza possibilità di vederla, di rassicurarla sull'innoquità della lesione e sul sintomo prurito associato alla stessa
Cari saluti