Utente 987XXX
Mi chiamo Giovanni ed ho 44 anni e da circa un anno ho scoperto che durante l'eiculazione lo sperma era, in alcuni casi, praticamente rosso vivo e le volte successive di colore rosa non striato o con venature ma completamente dello stesso colore rosa e molto liquido. Ho fatto almeno 5 spermiogrammi, in accordo con l'andrologo, i quali hanno evidenziato una leggera infezione. mi ha prescritto una cura che ho fatto regolarmente ma senza esito. Mi ha prescritto poi una ecografia dei vasi spermatici che ha dato esito negativo. Sono poi passato al controllo urologico il quale mi ha prescritto una ecografia trans rettale e prostratica. anche questa con esito negativo. Mi ha prescritto comunque una cura, diversa da quella dell'andrologo, che ho fatto regolarmente per più cicli, ma senza esiti.
Vi chiedo, se possibile, di sapere quale può essere la causa di questa infiammazione o a chi indirizzarmi per un controlo approfondito.
grazie per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

sembra che lei abbia già fatto una serie di valutazioni specialistiche tutte negative.

Detto questo, le ricordo comunque che una emospermia (sangue nello spema), senza nessun altro sintomo , spesso è una situazione clinica che non ha una causa definibile e frequentemente per esclusione si conclude per un problema vascolare periferico di nessuna importanza che spesso si risolve spontaneamente da solo.

Comunque bisogna a questo punto consultare un esperto andrologo e con lui monitorizzare nel tempo la sua situazione clinica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
la causa più frequente di emospermia sono calcificazioni prostatiche. Mi permetta: è sicuro che nell'ecografia prostatica transrettale non siano state descritte?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se è tutto negativo, classifichi tale cosa, sngue nello sperma, fra le coe innocenti. Stia tranquilklo