Utente 990XXX
Buongiorno a tutti.
Mi chiamo Emanuele, è sono di Trieste ho 22 anni.
Il Giorno 30/01/2009 sono andato in un Nigh Club; è ho fatto sesso per la prima volta in assoluto.
Il pene è andato in erezione,ma però quando la signorina a provato ad abbassarmi la pelle arriva quasi verso la fine,e di più non va,il glande mi fa male.
Ovviamente ho indossato il preservativo.
Oggi 31/01/2009 ho riprovato a fare la stessa operazione però mi fa sempre male.
Siccome ho fatto sesso per la prima volta quando il pene va in erezione,il glande dovrebbbe venire fuori da solo,oppure lo devo fare senza preservativo?

Spero che il mio linguaggio non sia considerato volgare.

Cordiali saluti

Emanuele da Trieste.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

il pene di un maschio dovrebbe avere il prepuzio, la pelle che copre il glande, capace di scorrere sul glande , aumentato di volume per l'erezione, senza alcuna difficoltà-
se, invece, lo scorrimento del prepuzio avviene solo dopo un movimento "forzato" oppure avviene con dolore o non riesce assolutamente a scorrere, allora , probabilmente, si tratta di un retringimento fimotico, la fimosi.
Tale patologia, molto frequente, richiede una visita medica, anche dal proprio medico di casa ed una correzione chirurgica, semplice, ambulatoriale in anestesia locale
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 990XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la sua risposta Dr.Pozza.
Martedi andrò dal mio medico è spiegherò la situazione,anche sè sarò un pò imbarazzato.
[#3] dopo  
Utente 990XXX

Iscritto dal 2009
Quando ho il pene in erezione e la signorina ha provato a tirare giu la pelle,dopo che ha mollato la pelle e tornata a ricoprire il tutto.

E normale anche questo
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

senza tergiversare oltre a questo punto consulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema in diretta, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com