Utente 993XXX
Un mese e mezzo fa la palpebra sinistra ha preso a "ballare". L'oculista, dopo un attento esame, ha escluso problemi all'occhio, sostenendo che si tratta di una sintomaologia nota, dovuta allo stress, che in 15-20 gg avrebbe dovuto passare. Ma sono trascorsi quasi due mesi e la cosa non passa.
Una settimana fa ho avvertito un dolore pungente nella zona del quadricipite della gamba sinistra. Ho provato a massaggiare la parte e il dolore è cessato. Alla sera avevo un livido nella zona (ma un livido "strano" perchè privo dell'alone giallastro tipico dei lividi), che è comunque scomparso in un paio di giorni. Adesso non ho più dolori ma stanotte ho avvertito un fastidio al centro della natica sinistra e per tutta la giornata "ho sentito" la gamba. Non ho male (cioè indolenzimento o simili) ma un "fastidio", che va e viene. Questa sera ha preso a formicolarmi il piede sinistro.
In internet ho letto che il "fastidio" alla palpebra potrebbe essere un riflesso di un tumore localizzato altrove. Messe insieme le due cose, sono preoccupato. Quali esami posso fare per escludere un tumore?


[#1] dopo  
Prof. Filippo Alongi
40% attività
16% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Le consiglio una valutazione neurologica in primis. I formicolii,i tremorì, la aumentata sensibilità alle estremità sono di natura neurologica; sarà lo specialista ad indicarle gli esami più adatti per una corretta diagnosi. Non accetti tutto quello che legge su internet come verità assoluta. Spesso alcuni concetti decontestualizzati non sono adatti al singolo caso o peggio sono infondati.
[#2] dopo  
Prof. Filippo Alongi
40% attività
16% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Le consiglio una valutazione neurologica in primis. I formicolii,i tremorì, la aumentata sensibilità alle estremità sono di natura neurologica; sarà lo specialista ad indicarle gli esami più adatti per una corretta diagnosi. Non accetti tutto quello che legge su internet come legge. Spesso alcuni concetti decontestualizzati non sono adatti al singolo caso o peggio sono infondati.
[#3] dopo  
Utente 993XXX

Iscritto dal 2009
Molte grazie ! Effettivamente anche l'oculista mi aveva detto che se il disturbo non fosse pssato entro un ventina di giorni sarebbe stato utile consultare un neurologo. Francamente, almeno in apparenza, mi sembra tutto a posto sotto questo aspetto ma ... non si sa mai. Farò questa visita e vi farò sapere.