Utente 994XXX
salve,ho 32 anni e non ho mai avuto rapporto sessuali fino all'anno scorso,e i miei primi rapporti sono stati con delle prostitute,e nonostante desiderassi avere questo rapporto non sono riuscito ad avere un erezione sufficiente che mi permettese di avere un rapporto,volevo sapere se il cialis potrebbe essermi utile

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

dalle poche righe che ci invia traspare la possibilità che vi sia un disagio di fondo nella sua difficoltà di erezione, che può almeno in parte spiegare come fino all'anno scorso non abbia avuto rapporti sessuali.
Penso che sarebbe un errore pensare che una pillola possa da sola risolvere la sua situazione.
Le suggerisco caldamente di considerare una valutazione andrologica (anche tra chi risponde in questo sito troverà Andrologi nella sua area di residenza), con l'obiettivo ultimo di risolvere la sua situazione nel suo complesso, idealmente senza dover necessariamente assumere farmaci per l'erezione.
[#2] dopo  
Utente 994XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore per la risposta,vorrei specificare che anche se fino all'anno scorso no ho avuto rapporti sessuali io ho sempre desiderato avere rapporti sessuali ma un po' per timidezza e un po' per sfortuna non sono riuscito ad avere una compagna e mi rifugiavo nella masturbazione
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Grazie della sua replica.
La timidezza e la sfortuna protratte nel tempo possono portare a vivere con molta ansia gli incontri sessuali, e da quest'ansia possono nascere difficoltà di erezione. Alla luce di ciò le sconsiglio il "fai da te", a favore invece di una valutazione andrologica dettagliata che imposti al meglio il suo problema.
[#4] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile signore

Da quanto ci espone è verosimile ipotizzare alla base del suo problema fattori psicoemotivi e difficoltà di socializzazione con l' altro sesso.
Tuttavia, dal momento che molto probabilmente non lo ha mai fatto prima, le consiglio di consultare un urologo-andrologo nella sua città, che possa aiutarla a risolvere i suoi problemi.
Prenda esempio dalle donne che la circondano che alla sua età già conoscono il loro o la loro ginecologo.
[#5] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Probabilmente il primo passo da fare nella valutazione del suo deficit erettile è proprio quello di consultare da vicino un urologo-andrologo che potrà, attraverso una accurata raccolta anamnestica e attraverso una prima visita, già inquadrare tale deficit come di natura psicogena o funzionale. Inutile dire che seguiranno delle valutazioni di tipo laboratoristico e strumentale a supporto di una diagnosi di deficit erettile funzionale o organico.
Le vie di risoluzione certamente ci sono e pertanto non occorre deprimersi in partenza ma affrontare "il toro per le corna"!
[#6] dopo  
Utente 994XXX

Iscritto dal 2009
dottor gallo grazie per la risposta,io comunque sono di napoli