Utente 961XXX
salve,sono un ragazzo di 29 anni e circa 5 anni fà avvertivo dei bruciori all'ano mentre ero seduto e non solo.Mi feci visitare e mi riscontrarono una ragade anale a mezzogiorno.Dopo poco tempo mi passo tutto ma negli anni successivi si riforma e mentre sto defecando ho dei sanguinamenti..tutto ciò poi mi passa e si ripete anche a distanza di 3 0 4 mesi!vedendo sanguinare mi sono preoccupato e vedendomi allo specchio ho visto sempre a mezzogiorno come una piccola lesione e per essere sicuro con un coton fioc bagnato con il disinfettante ho sfiorato quella parte e vedendo che mi inizia fortemente a bruciare ho capito che era lì il problema!preciso che mentre sto per defecare sento proprio al passaggio delle feci come una puntura o credo che in quel momento si riapre la lesione e so già che trovero del sangue.Vi chiedo:

1)come mai non ho i dolori terribili che tutti dicono o prurito?ma solo dei legeri bruciori dopo aver defecato ma non durante,e qualche giorno ho un fastidio mentre sono seduto ma non insopportabile!

2)potrei usare delle creme per aiutare a farle guerire e magari evitare il loro ritorno?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile signore ritengo necessaria una visita dal suo medico curante o da uno specialista o chirurgo o coloproctologo in ordine alfabetico.
mi faccia sapere
[#2] dopo  
Utente 961XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta...ho già prenotato una visita per la prossima settimana ma nel frattempo vorrei sapere come mai non ho dei forti dolori come tutti dicono?esistono delle ragadi che non portano dolori ma solo legeri bruciori?grazie di cuore
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
cero tutto questo dipende sicuramente dal modo i percepire il dolore ed è esclusivamente personale, dipende inoltre dalla entità della lesione non solo come superficie ma anche come profondià. se la domanda mirava a fugare ilsospetto di altre patologie, del tipo neoplastiche, vorrei tranquillizzarla anche se non ho potuto vedere la lesione di persona (il limite di questo mezzo), ma vista la sua età e quello che ha riferito psso sentirmi autorizzato a tranquillizzarla, questa ranquillità mi viene fornita soprattutto dal suo impegno ad andare dal medico che potrà vedere di persona il problemino.
mi faccia sapere