Utente 995XXX
Buona sera gentili dottori. Avrei due domande.

Prima. Ho da sempre una curva all'insù del pene in erezione di 35/36 gradi.
Ho effettuato una visita qualche anno fà da un sessuologo che mi ha fatto fare delle fotografie (misurazione dei gradi presisa). Secondo il medico la curvatura rientra nella norma e l'incurvamento verso l'alto non crea problemi anche su angolazioni un pò superiori ai 30 gradi.
Effettivamente non ho problemi penetrativi in nessuna posizione ( almeno quelle che conosco io!)
Leggendo in rete tutti gli andrologi dicono che oltre i 25 - 30 gradi ci sarebbero dei problemi e tali incurvamenti andrebbero trattati.
Mi viene un dubbio... forse è il caso che mi faccia vedere da un andrologo o urologo? Forse andrebbe corretto per motivi estetici anche se ad oggi nessuna si è "lamentata" (almeno per questo motivo...magari per altre cose si!).

Secondo problema (metto tutto in un'unica domanda):
ho un fastidio-dolore all'incirca tra scroto e "ano", scusate non conosco il termine anatomico corretto. Dolore che dura da un oltre almeno tre mesi.
Può essere una patologia prostatica, o un'infiammazione magari dovuta ad una vita sedentaria "da ufficio"... nel senso di passare diverso tempo al giorno seduto. Che analisi potrei fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
-in merito al primo punto: innanzitutto complimenti per l'accuratezza della misura della curvatura (35-36°)! La sua è una curvatura dorsale, quindi delle curvature possibili è quella che crea meno difficoltà al rapporto. E nel suo caso non gliene crea alcuna! Correggere la curvatura per motivi estetici? Glielo sconsiglio, anche perchè una curvatura verso l'alto (entro certi limiti)fa risaltare un normale atteggiamento verso l'alto del pene in erezione. In sintesi: sia contento di quello che ha, e non si crei possibili problemi che non hanno ragione di essere.
-Relativamente al fastidio-dolore che ci ha descritto ("ano" è un termine correttissimo!), le suggerirei non una analisi, ma una valutazione specialistica, o andrologica o urologica.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
concorco con il collega la ocrrezione chirugica della curvatura va effettuata solo nei casi in cui tale situazione provochi delle difficoltà nel rapporto sessuale
[#3] dopo  


dal 2009
Gentili dottori grazie per le risposte.
Effettivamente sono stato eccessivamente accurato... deformazione professionale unita ad insicurezza.
Vedrò di seguire il suggerimento e informarmi per un valido andrologo o urologo della mia zona che possa valutare il problema del dolore "dal vivo" visto che non passa.
Complimenti per il servizio.
buon lavoro
cordiali saluti