Utente 996XXX
Salve, sono venuta a conoscenza del fatto che il mio compagno prima di stare con me è stato con PROSTITUTE in america latina, e durante la nostra relazione con donne di dubbia moralità. rendendo noto che usavamo un contraccettivo orale, quali test posso fare (sia dl sangue che ginecologici) per escludere QUALSIASI malattia,virus etc. Vorrei togliermi ogni dubbio. Ogni possibile dubbio!!!!!!!!
Grazie in anticipo per l'attenzione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Il contraccettivo orale è una metodica utilizzata per prevenire eventuali gravidanze indesiderate ma non per evitare la trasmissione di malattie veneree, al contrario del profilattico, impiegato anche per quest'ultimo scopo. Non avendo di fronte il paziente, non possiamo prescrivere esami a distanza, sarebbe poco corretto e poco attendibile. Ne parli con il Suo medico di famiglia o con lo specialista dermatologo venereologo a Lei più vicino. Al momento della visita, in base ad un'accurata anamnesi, sarà possibile programmare uno screening mirato alle più comuni malattie a trasmissione sessuale (es. test HIV, VDRL, TPHA, etc). Con una visita accurata presso il Suo medico di fiducia, si toglierà ogni dubbio.
Cordiali saluti e in bocca al lupo!
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

il controllo venereologico (con l'esperto in malattie sessualmente trasmissibili) in caso di esposizioni a malattie veneree è un viatico indispensabile per la tutela della salute: lo programmi con fiducia

cari saluti