Utente 139XXX
Ho il problema di togliere il dente del giudizio. Sono stata dal dentista più di una volta con l'ntento di fare l'estrazione, ma non ci sono mai riuscita. Dopo diverse anestesie locali sono letteralmente scappata dalla sedia "operatoria". La mia paura è tantissima e il mio limite di sopportazione al dolore ai denti è davvero inesistente. Vorrei sapere se c'è la possibilità di fare tale intervento in anestesia totale privatamente oppure inospedale provinciale....
grazie
Stefania

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Giacomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
LA CAPISCO: MOLTISSIME PERSONE NON TOLLERANO NEPPURE DI ESSERE TOCCATE!
LE CONSIGLIO DI RIVOLGERE LA DOMANDA AL SUO ODONTOIATRA O AD UN CHIRURGO MAXILLO-FACCIALE MA PENSO CHE NON CI DOVREBBERO ESSERE PROBLEMI. CERTO E' CHE SUBIRE UN'ANESTESIA GENERALE, CHE NON E' UNA PILLOLA O UNA SUPPOSTA, PER UN INTERVENTO AL QUALE SONO STATO SOTTOPOSTO ANCHE IO SENZA GROSSI PROBLEMI NONOSTANTE LE MIE REMORE, MI SEMBRA UN PO' ECCESSIVO.
ASSUMERE UN TRANQUILLANTE MINORE PRIMA DELL'ANESTESIA LOCALE? FARSI PRATICARE UN'ANESTESIA LOCALE OLTRE CHE TRONCULARE? QUESTE POTREBBERO ESSERE BUONE ALTERNATIVE, CHE NE DICE?
AUGURI PER IL SUO PROBLEMA E MI FACCIA SAPERE.
CORDIALI SALUTI
[#2] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Un'alternativa, nel Suo caso, è il ricorso all'anestesia locale con assistenza anestesiologica. Si può così associare una sedazione più o meno profonda, che rende l'intervento ben tollerato.
Se la Sua è proprio una vera e propria fobia, può risultare indicato il ricorso all'anestesia generale.
Cordialmente

Antonio Miotti