Utente 130XXX
Gentilissimi,
scrivo su questo sito per esporre il mio caso. Sono stato operato in data 27/4 di cisti pilonidale. Intervento eseguito con tecnica chiusa, anestesia spinale e senza drenaggio aspirativo. Il giorno dopo sono stato medicato e dimesso. Sono seguite tra medicazioni in data 3/5 - 5/5 e 8/5. Il giorno 5 sono stati rimossi gli otto punti di sutura. Dopo l'ultima medicazione il chirurgo mi ha detto che la ferita va bene e di conseguenza noin ho più bisogno di medicazioni. Non mi ha però dato termini precisi per quando posso riprendere le mie attività quotidiane. In pòarticolare dal giorno dell'intervento io non mi sono ancora seduto. Ho provato a prendere un appuntamento con chi mi ha operato ma per ora non è stato possibili un colloquio con questo chirurgo. In particolare le domande che mi premono sono queste.
- posso iniziare a sedermi?
- posso guidare la macchina?
- posso farmi una doccia?
- le medicazioni devo continuarle a domicilio o posso evitarle?
- quando potrò utilizzare la moto?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In linea di massima puo' riprendere regolarmente le sue attivita' abituali.Se la ferita e' guarita per prima intenzione non sono necessarie medicazioni.Per la moto aspetterei ancora un po'..
Auguri!
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
d un mese di distanza dall'intervento, se tutto è andato bene, problemi non dovrebbero esservene. Attenda tale data per guidare l'auto o la moto. Può sedersi e lavarsi da subito.
Ma mi chiedo: se tutto è nella regola, perchè ancora ha necessità di medicazioni?
E poi....sono sconcertato...."non è stato possibile un colloquio con il Chirurgo che L'ha operata???????????"
Ha sbagliato Chirurgo o forse il Collega parla più volentieri con gli avvocati....
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Pro. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2006
Grazie delle risposte. Innanzi tutto tengo a precisare che oggi ho avuto un incontro col chirurgo che mi ha operato: il problema principale è stato che le medicazioni sono state eseguite sempre da una persona diversa e in particolare l'ultima da un chirurgo che non ha risposto adeguatamente alle mie domande e ciò mi ha portato a richiedere un colloquio con un altro chirurgo.
Comunque tornando a noi, mi è stato detto: "siccome siamo stati fortunati e la ferita si è chiusa subito consiglio di continuare una settimana con le medicazioni a casa con acqua ossigenata e mercuro cromo, dato che comunque per un mese dall'intervento c'e sempre il pericolo di una suppurazione. Tra una settimana puoi iniziare a sederti. Per la moto aspetterei ancora un mesetto".
Per cui ancora per un po'devo continuare la mia vita da malato, devo dire che come intervento è proprio noioso.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
bene...allora tutto sembra procedere per il verso giusto.
Si, concordo. Il post-operatorio di questo intervento è proprio noioso. Ma tutto il risultato dipende in massima misura dall'intelligenza del paziente. Quella del Chirurgo è scontata :o)...o dovrebbe esserla.
Auguri affettuosi e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2006
Ancora grazie,
in effetti mi ero documentato prima dell'intervento e avevo capito che nel post operatorio molto dipendeva da me. In ogni caso inizio il conto alla rovescia per poter riprendere a uscire e fare tutte le mie cose, sperando di lasciarmi alle spalle quanto prima questo intervento.
Cordiali saluti.