Utente 998XXX
Salve a tutti, ho 16 anni e a breve dovrò essere operato ad un varicocele sinistro di 3° grado tramite scleroembolizzazione anterograda secondo Tauber. Ho molta fiducia nel medico che mi ha visitato e ha deciso di operarmi ( di cui non farò il nome, ma a quanto pare, anche a seguito di varie ricerche in internet, sembra essere un medico importante in questo settore), ma ho delle perplessità sul periodo di riposo a seguito dell'intervento da lui consigliatomi. Io vado in palestra da circa 5 mesi e faccio pesistica e attrezzi, ma questo medico mi ha riferito che dopo l'intervento non potrò assolutamente rincominciare questo tipo di attività prima di 3 mesi. A me sembra un periodo esagerato anche perchè un altro specialista che mi aveva visitato qualche mese fa e con il quale avevo programmato questo intervento (poi saltato per motivi vari) mi aveva assicurato che sarei dovuto rimanero lontano dalla palestra solo per un periodo di 2-3 settimane. Aspetto i vostri pareri.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
quando si concorda un intervento è assolutamente indicato attenersi alle indicazioni specifiche che quell'operatore dà, perchè solo lui conosce in dettaglio la sua tecnica ed i suoi siscontri sulle persone operate.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la durata della "convalescenza sportiva" dipende molto dalle attitutidini e consuetudini del Medico operatore.
diciamo che una attività sportiva potrebbe essere ripresa, a mio parere, anche dopo una ventina di giorni mentre una attività di pesistica, intensi sforzi addominali...dovrebbe essere ripresa più tardi,, proprio per evitare "sovrapressioni" sul sistema venoso spermatico sclerotizzato
cari saluti