Utente 998XXX
Salve. Da qualche tempo accuso alcuni problemi all'orecchio sx. Circa 4 mesi fa, per la prima volta in vita mia, ho avuto un acufene nell'orecchio in oggetto, durato circa 5 giorni. Ho eseguito una visita dall'otorino, il quale, dopo un esame audioimpedenziometrico, ha riscontrato un leggerissimo calo dell'udito (sulla frequenza dei 4000 hz) nell'orecchio incriminato. L'otorino, mi ha consigliato anche un eco color doppler dei tronchi sovra aortici (spero di non sbagliare i nomi), per capire se può esserci una sorta di compressione all'arteria. L'acufene però, è scomparso del tutto il giorno dopo, e con un pizzico di incoscienza (ahimè), non ho eseguito l'esame prescritto. L'acufene però, a distanza di mesi, è ricomparso; circa 10 giorni fa, infatti, un fischio ha iniziato a "riempire" l'orecchio sx. Fortunatamente è sparito dopo non più di 24 ore.
Stasera, prima di uscire dall'ufficio, ho avvertito delle piccolissime vertigini, quasi impercettibili. Potrei definirle un limitato accenno di capogiro (anche a riposo). Poco fa, ho notato che proprio al "solito" orecchio sx, sentivo leggermente le pulsazioni del cuore. Andavano a ritmo, e mettendo un dito sull'orecchio, sentivo persino la pulsazione sotto il dito. Non è durato molto.
Onestamente inizio a preoccuparmi. Non capisco a cosa ciò possa essere dovuto. Forse al troppo stress, visto che sono oberato dal lavoro (sbatto qua e la per almeno 14 ore al giorno).

Potrebbe essere il sovrappeso.
Ditemi voi.

Se può servire, vorrei precisare che in passato ho accusato episodi di pressione minima alta, e che da circa 8 mesi, insieme alla mia endocrinologa, abbiamo scoperto che soffro di iperinsulinemia ed insulino resistenza (che tratto con successo con 3 compresse di metforal 500 al dì).

A rileggere ciò che ho scritto, quasi mi sento un catorcio...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
il nostro organismo è una sorta di autovettura, miracolosa. questa come la sua autovettura ha bisogno talvolta di controlli aqua, olio antigelo etc. etc. per continuare a funzionare. ora non mi dica che no ha l'automobile!!
come lei porterà la sua macchina dal meccanico ogni x km così lei da qualche mese sta rimandando il suo appuntamento sia dal medico che a giudicare da quello che ha scritto anche quello per eseguire ecocolordoppler.
credo che sia arrivato i momento non deve temere potrebbe essere tutto imputabile allo stress. io personalmente però prima escluderei altre cose.
mi perdoni l'iniziale metafora era solo per cercare di attirare la sua attenzione. è giovane non è un catorcio.
[#2] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Egregio Prof. Catani, innanzitutto grazie per la risposta.
La sua metafora è molto azzeccata, specialmente se consideriamo che da appassionato, non trascuro mai l'automobile.
E' evidente che dovrei usare la stessa cura anche con me stesso.
Dal giorno successivo la richiesta di questo consulto, sono stato bene e non ho avuto problemi di sorta. Credo sia i- caso, però, di fare dei controlli generali (esami del sangue), e qualcuno più approfondito (color doppler).
Vi terrò informati.
Per adesso, mi è d'uopo rinnovare i ringraziamenti a lei e a tutti coloro che eventualmente si accosteranno a questo thread.

Cordialmente.
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
di nulla, mi scusi se infirìerisco, ma le analisi e quanaltro comunque converrebbe che fossero prescritte da l suo medico che un controllino per lo meno alla pressione non dei pneumatici!) gliela darà. mi faccia sapere