Utente 998XXX
Gentili dottori
Ho 41 anni, un bambino di 6 anni e dallo scorso mese di luglio siamo alla ricerca della seconda cicognao che non ne vuole sapere di passare.Mia moglie ha effettuato una seria di visite che hanno accertato la perfetta funzionalità ovarica, per cui il suo ginecologo mi ha consigliato uno spermiogramma che ha dato i seguenti risultati:
Astinenza 72 h
Volume 1
Aspetto normale
Viscosità alle 3 ore normale
Ph 8
Nemaspermi 40000000
mobilità 20%
Movimento eucinetico lineare e progressivo
Note Numerosi leucociti
Il mio medico di famiglia mi ha presctitto una cura con Levofloxacina 500 mg 1 al giorno per 10 giorni.
Ho rifatto lo spermiogramma con coltura al mese dalla sospensione della terapia con i seguenti valori:
Astinenza 72 h
Volume 2
Aspetto normale
Viscosità alle 3 ore normale
Ph 8
Nemaspermi 40000000
mobilità 15%
Movimento eucinetico lineare e progressivo
Spermiogramma positivo per alcune colonie di enterococcum faecalis, molto sensibile alla ampicillina, ma il medico mi ha cosigliato di non ripetere l'antibiotico, ma di assumere zentrum fl per os 2 al mattino e 2 alle sera per 3 mesi.
Secondo voi è plausibile una diminuzione della motilità dopo la cura con l'antibiotico?
Questo batterio puòprovocare problemi alla fertilità e/o alla motilità degli spermatozoi?
Grazie
Mauro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

quale è l'età di sua moglie?
Gli spermiogrammi che ci riporta sono "essenziali"; sarebbe opportuno eseguirne uno presso laboratorio che segue criteri WHO.
Alla luce di uno spermiogramma idoneo sarebbe poi opportuna una valutazione andrologica diretta.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ad integrazione delle corrette indicazioni del collega aggiungo che nelle infertilità secondarie, cioè nelle coppie che cercano figli dopo averne già avuti, un ruolo molto importante viene giocato dalla età della partner femminile. Le allego se la fa piacere i links idonei. http://www.giorgiocavallini.altervista.org/contenuto/androinfertilita.htmlink

http://www.giorgiocavallini.altervista.org/contenuto/spermiogramma.htme
Faccia sapere come vanno le cose se vuo
[#3] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per le risposte tempestive!
Mia moglie ha 40 anni, le visite fatte del suo ginecologo non hanno accertato nessun prblema antomico-funzionale dell'utero o delle ovaie, premetto, ad integrazione del precedente post che non avvertonessun tipo di sintomatologia testicolare o/o prostatica.
Addirittura, come esito del primo spermiogramma, come diagnosi, seppur nella sua essenzialità mi era stata data valori bassi, ma comunque nella norma.
Ma la motilità può diminuire dopo 10giorni di cura antibiotica?E questo batterio, che ruolo ha nel modificare iparametri della fertlità?Grazie
M
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' età di 40 anni femminile è di per se un fattore che abbassa la fertilità della coppia, personalmente ho dei grossi dubbi circa la attendibilità dei suoi spermiogrammi come diceva il collega pescatori, inoltre vorrei sapere se quegli antibiotici sono stati prescritti sulla base di sola visione di esami o sulla base di una corretta valutazione andrologica. Tenga presente che negli esami come il suo spermatozoi immaturi vengo scambiati per leucociti (sintomi di infiammazione) e che in assenza di sintomi ho seri dubbi circa la prescrizione di antibiotici sulla base di esami colturale, a meno che la visita andrologica non abbia evidenziato foci silenti di infezione.
[#5] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore
in realtà non ho ancora fatto una visita andrologica, l'antibiotico mi è stato prescritto dalmedico di famiglia e anche il ginecologo di mia moglie ha avanzato dubbi sull'attendibilità dello spermiogramma.
In attesa di effettuare detta visita, la presenza della batterio E.Faecalis nell'esame colturale, può essere un qualcosa che danneggia in maniera così elevata la motilità?
Grazie
M
[#6] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Mi potreste dire qualosa sulE Faecalis e la sua azione sulla motilità degli spermatozoi???
Grazie
M
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Le ho già risposto:quel batterio può essere un contaminante del campione e non un infettante del paziente cioè lei.
[#8] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Premesso che ho prenotato odesso il consulto andrologico per lunedì pomeriggio, quindi, il problema di motilità potrebbe non essere connesso alla presenza delE.Faecalis?
E come potrbbe configurarsi la diminuzione di motilità con i limiti di errore e attendiblità dell'esame di laboratorio?
Grazie e mi scusiper questa ulteriore valanga di domande!!
Mauro
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Copio e così capisce:

Premesso che ho prenotato odesso il consulto andrologico per lunedì pomeriggio, quindi, il problema di motilità potrebbe non essere connesso alla presenza delE.Faecalis?
ESATTO

E come potrbbe configurarsi la diminuzione di motilità con i limiti di errore e attendiblità dell'esame di laboratorio?
LABORATORIO HA FATTO MALE ESAME PER CUI NON SAPPIAMO NEMMENO SE E' ALTERATO
[#10] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Grazie....spero di non averLa offesa, cosa che non era assolutamente nelle mie intenzioni, nel casonon posso che scusarmi!
Mauro
[#11] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Gentili Dottori
premesso che non è possibile fare diagnosi e terapie tramite web, e in attesa di sottopormi lunedì al consulto andrologico, secondo la vostra esperienza, poteri sapere, statisticamente quali sono lecause più comuni che portano ad un calo dellamotilità degli spermatozoi?
Grazie
Mauro
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,non esiste un parametro standard che definisce un calo della motilità spermatozoaria.Non avendo eseguito alcun esame precedentemente alla prima gravidanza,non possiamo definire le eventuali variazioni del Suo spermiogramma tra allora ed oggi. Siamo,quindi,"costretti" a valutare l'unica cosa certa,cioè,la presenza di Suo figlio...la qual cosa rappresenta il dato più significativo.Quanto alla attendibilità degli spermiogrammi,mi associo alle perplessità di Chi mi ha preceduto,evidenziando che senza una conta della carica batterica,a mio avviso,la coltura non ha un valore e,quindi,non dovrebbe portare ad una inutile terapia antibiotica.Cordialità.
[#13] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore
innanzitutto grazie per la risposta velocissima, in definitiva, stante la funzionalità accertata di mia moglie e l'inattendibilità presunta fanno sì che questa mancata gravidanza possa essere una questione di mancata.....alchimia tra ovuli e spermatozioi???
Grazie per la sua gentilezza
Mauro
[#14] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...é una questione,oltre che biologica,anche di calcolo delle probabilità.Cordialità.
[#15] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta!
Attendo la visita e vista la mia passione per la matematica di aver ragione del calcolo delle probabilità!!
M
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore, non mi ha offeso. La questione è assai semplice: in fertilità bisogna abituarsi ad aree grige, che non sempre vengono tollerate. Nessun problema.
[#17] dopo  
Utente 998XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott.Cavallini, La ringrazio per la precisazione, in realtà comincio a rendermi conto che forse in medicina non esistono scienze esatte......risulta molto aderente alla realtà quanto detto stamani dal Suo collega Dott.Izzo, che se mia moglie, stando al suo ginecologo ha "le carte in regola", se i miei spermiogrammi sono.....inattendibili sia sui numeri che sulla coltura....il tutto sembra viaggiare su una strada dove alchimia biologica e calcolo delle probabilita faticano ad incrociarsi.
Sbaglio a dare questa interpretazione?E' questa lazona grigia alla quale lei faceva riferimento?
Grazie
Mauro
[#18] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...caro Utente matematico,aldilà delle alchimie,probabilità statistiche,zone grige e quantaltro...ci aggiorni dopo la visita andrologica che,spero,disegnerà una strategia in base ad una diagnosi, successiva ad una visita e ad accertamenti ematici e strumentali.Il tutto per non navigare a vista o
basarsi sulla casualità.Trenta anni di professione insegnano che il rigore,specialmente nel campo della fisiopatologia della riproduzione,é l'unica arma vincente.Cordialità.