Utente 952XXX
Gentili Dottori Buonasera, mi kiamo Alessia ed ho 32 anni, mio marito 38anni.Abbiamo un problema del quale non riusciamo a parlarne con nessuno in quanto molto imbarazzante.Vogliamo tanto avere un bambino,ma purtroppo a questo proposito abbiamo un problema.Premetto ke entrambi siamo perfettamente sani abbiamo fatto tutti gli esami di routine. Il problema è durante il rapporto sessuale, ovvero mio marito ha bisogno di molto più tempo rispetto a me, per cui lui finisce il tutto da solo senza di me, per cui, si può capire la situazione, ke non eiaculando dentro me purtroppo non posso rimanere incinta.A questo proposito, tempo fa seguii una trasmissione tenuta da esperti i quali sostenevano ke raccogliendo lo sperma in un contenitore poi aspirandolo con una siringa senza ago, poi iniettato in vagina (nel periodo fertile)è una valida soluzione per poter rimanere incinta.Vorrei sapere se questa è una soluzione al nostro problema, gli anni passano e ancora non abbiamo figli, mi aiutate perfavore? Ringrazio anticipatamente xl'attenzione ke porrete al mio disperato problema.
Alessia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora Alessia,

la "soluzione" che ci riferisce può essere adottata con successo in molte situazioni particolari, meno con il problema che ha suo marito.

Questo potrebbe invece essere affrontato, senza eccessive difficoltà, da un bravo andrologo o da un psicologo con specifiche competenze "sessuo-andrologiche".

Se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=65191

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 952XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dott. sono sempre Alessia, la ringranzio per la sua risposta, ma non mi è chiara una cosa,ovvero: lei dice ke la soluzione di cui ho accennato è valida x molte situazioni ma non per quella di mio marito! io ho anke parlato telefonicamente con un prof. ke si occupa di fecondazione assistita il quale mi disse ke con monitoraggi o test d'ovulazione e quindi individuando il mio periodo fertile la soluzione per poter rimanere incinta è quella di raccogliere lo sperma con una siringa per poi iniettarmelo in vagina. Se poi lei si riferisce al problema ke mio marito ha un'eiaculazione ritardata è tutto un'altro fatto, ma la mia domanda e se si rimane incinta con questa metodologia. Le ripeto avevo gia parlato con un'esperto ma volevo semplicemente più conferme. Per adesso entrambi vogliamo ke rimanga incinta e poi ci saranno nove mesi per poter affrontare e risolvere il problema di mio marito.Se comprende la situazione gradirei mi rispondesse alla mia prima domanda.Ringrazio per la disponibilità e Saluto.
Alessia
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,

è sicura di voler separare in modo così drastico i due problemi?

L'auto-inseminazione è chiaro che non ha "controindicazioni", se non proprio a livello psicologico-relazionale, e, come può intuire anche lei, portare ad una gravidanza.

Il mio consiglio però è quello di cercare di risolvere i due problemi in contemporanea ed è in quest'ottica che le ho consigliato di consultare, non telefonicamente o per via telematica, un andrologo con chiare competenze sessuologiche.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 952XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dott. Beretta la ringrazio ancora per avermi risposto. Sicuramente il problema di mio marito è da risolvere, anke se forse l'ho fatto sembrare un po troppo grave, non è sempre così alcune volte riusciamo anke ad avere rapporti tranquillamente normali;non nego ke invece altre volte non riusciamo insieme, sarà sicuramente lo stress del lavoro,riguardo me, al momento ho preso un bel periodo di ferie, dato sono un libero professionista ho potuto farlo a differenza di mio marito(ke fa un lavoro delicato e complicato per la quiete pubblica,non voglio dilungarmi ma penso comprenderà ke è un lavoro particolare)però dato sono due anni ke cercavamo di avere bambini capirà ke la cosa ke desideriamo di più al momento è l'arrivo di una gravidanza. Ci siamo rivolti ad un bravissimo dott. ke si occupa di pma e scoprimmo il fatto ke purtroppo il mio orologio biologico si era fermato, grazie ad una terapia con clomid abbiamo risolto il problema dell'ovulazione e speriamo tanto ke prestissimo arrivi una bella cicogna ke ci riempa di gioia.Comunque proprio questo pomeriggio abbiamo affrontato il problema col mio ginecologo spiegando ke a volte ci capita la situazione di cui le ho accennato in precedenza.Il mio ginec. mi ha risposto ke questi problemi sono molto diffusi e la causa principale è proprio lo stress e ke dal momento io ovulo e il liquido di mio marito è sano, ci ha proposto se non ci saranno novità per questo mese, di fare eventualmente una intrauterina.Oggi sinceramente ci sentiamo molto sollevati, abbiamo la fortuna di avere un dottore valido e nel caso dovremmo ricorrere all'intruterina saremo tranquilli perchè faremo il tutto nel centro dove il mio dott. si occupa di tutto ciò.
La ringrazio comunque del tempo ke mi ha dedicato aggiungendo i miei più sinceri complimenti per il servizio ke offrite.
Alessia
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

comunque , se lo desidera , ci tenga informati sugli eventuali e futuri sviluppi del vostro problema clinico.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com