Utente 999XXX
Salve ho 32 anni e purtroppo ho scoperto da qualche anno di non poter avere figli a causa di azoospermia.
Dalle decine di analisi fatte è emersa la mancanza di una vescicola seminale e l'ipotrofia dell'altra.
Inoltre la non produzione di spermatozoi, verificata con biopsia testicolare.
La mia domanda è un po' strana ma vorrei definitivamente chiudere questa questione.
Il problema è stato scoperto per caso, quando stando con una ragazza mi ha fatto notare
la scarsa quantità di sperma prodotto. Da li la prima visita che ha poi portato alla diagnosi.
Ora, accettato il fatto di non poter avere figli, ed essendo stato lasciato da quella stessa persona per questo motivo, ho passato un periodo difficile soprattutto a livello psicologico.
Quando ora sto con una donna ho sempre paura che si accorgano del problema e in effetti a volte
è capitato che mi facessero notare questa cosa.
Vorrei sapere se c'è un modo per aumentare la produzione di liquido seminale, in questo caso credo sono di quello prostatico, visto che attualmente è solo qualche goccia. Tra l'altro la quantità non dipende dalla frequenza dei rapporti. E' la stessa in caso di rapporti giornalieri come in caso di 15 giorni di astinenza.
So che ci sono problemi più gravi, e forse già quello di non poter procreare lo è, ma vorrei almeno
riacquistare la mia sicurezza in certe situazioni.
Grazie.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,come ha già compreso,vi possono essere problemi più seri (agenesia renale,fibrosi cistica etc.) che vanno assolutamente chiariti.Ci contatti,eventualmente,dopo questi chiarimenti.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 999XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la tempestiva risposta.
In realtà sono stati fatti tutti gli accertamenti del caso, per fortuna l'andrologo a cui mi rivolsi anni fa era molto scrupoloso e preciso.
E' stata esclusa l'agenesia renale, e confermata la fibrosi cistica come portatore sano. In teoria non dovrebbe causarmi ulteriori problemi visto che questo difetto è presenta dalla nascita.
Volevo solo capire se c'era comunque un qualche rimedio, ripeto non per la procreazione, ma per una questione psicologica.
Prima di riprendere un calvario di analisi ed esami volevo sapere se la cosa era fattibile.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quanto riferisce indica l' assenza dei dotti che portano gli spermatozoi all' ext. un calo del volume è correlato al prooblema.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non esistono rimedi al Suo problema,sempre se non sia concomitante una carenza ormonale (di cui non fa cenno).Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 999XXX

Iscritto dal 2009
Gli esami ormonali hanno reso un quadro normale.
La mia perplessità è dovuta al fatto che cmq una minima quantità c'è.
Se i dotti fossero ostruiti non ci sarebbe nessuna emissione giusto?
Da quanto emerso dallo spermiogramma pare sia solo liquido prostatico.
Vorrei porre un'altra questione. Documentandomi ho trovato molte informazione, anche su testi di medicina.
E da qualche parte mi sembra di aver letto che visto che non viene emesso liquido seminale "il piacere" provato è minore.
Spero non sia vero, però il dubbio mi viene poiché effettivamente anche il solo urinare da una sensazione di piacere.
Di nuovo grazie per le tempestive risposte.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
lo sperma è un fluido organi co composto da una parte liquida (secreta da prostata, ghiandole uretrali e vescichette seminali e testicoli) e una parte solida (spermatozi). Mancando i deferenti una parte del fluido non puà essere secreta, ma una parte uretrale e prostato-vescicolare rimane. Sono i primi volumi di eiaculato a provare il maggiore piacere maschiel.
[#7] dopo  
Utente 999XXX

Iscritto dal 2009
Grazie, penso che dovrò abituarmi anche a questa situazione e valutare forse meglio le persone che frequento.
Comunque il dubbio è nato dal fatto che facendo bodybuilding nei periodi in cui assumo creatina in dosi maggiori (fino a 15gr al dì) noto un certo aumento del liquido seminale, seppur minimo.
Per cui avevo pensato che in qualche modo poteva essere controllato.
Grazie a tutti per le preziose risposte.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non esageri con quella roba, affatica i reni.