Utente 999XXX
Sono una donna di 47 anni alta 1.60 e peso 63 kg. da qualche settimana soffro di ipertensione, 100/150, scoperta per puro caso. Non fumo, non bevo alcolici, non faccio sport, uso poco sale e l'alimentazione non è delle più corrette.
Dagli esami risulta il colesterolo un poco più alto (219 su 200 v.r.),HDL colesterolo 82, anemia da carenza di ferro (ferritina 6 - sideremia 44, transferrina tot.261),T3-T4-Tsh nella norma. Ho fatto un E.C.G. risulta nella norma. Sono un soggetto un pò ansioso per natura e la sera, o al bisogno prendo 5/9 goccie di Xanax. Vorrei sapere quali rischi comporta avere la minima alta e le più comuni cause che la provocano, inoltre quali sono i sintomi che si possono avvertire. Ringraziando cordialmente La saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, lo stato ipertensivo si correla purtroppo ai principali accidenti cardiovascolari quali infarto ed ictus, ma da qui a dire che lei corre seriamente tali rischi ce ne vuole. E' ovvio che oltre agli accorgimenti dietetici, è necessario che lei aumenti la sua attività fisica e cerchi di ridurre il suo stato ansioso, spesso il principale responsabile di elevati valori pressori. Nel caso in cui nè la dieta, nè l'attività sportiva, siano in grado di far ripristinare i normali valori pressori, si rende indespensabile il consulto cardiologico.
Saluti