Utente 100XXX
Egregio Professored da circa un anno soffro di extrasistoli ne percepisco a volte anche 100 in un giorno sono un ansioso prendo 4 tavor da 1 al giorno e losox da 1 per lo stomaco ho 50 anni maschio e peso 100 kg.Le extrasistoli si accentuano dopo i pasti.Mi sono rivlto ad un cardiologo che dopo una visita e anlisi quali elettrocardiogramma,ecocuore e analisi del sangue complete mi tranquillizzava dicendomi che tutto era a posto e che devo conviverci senza prescrivermi nessun farmaco.Io continuo a preoccuparmi cosa posso fare? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la ricca innervazione di cui è dotato il cuore fa sì che le extrasistoli (ovverossia battiti anomali quasi sempre a significato benigno) spesso siano determinate da condizioni non cardiache e siano espressione di un esaltata attività cardiaca su base ansiosa/emotiva. Tra le cause da escludere vanno però annoverate anche quelle ormonali, tiroidee nello specifico, da valutare inizialmente almeno con un semplice prelievo venoso. Tra gli esami cardiaci, che non ha annoverato e che in realtà sarebbe utile praticare, le consiglio un Holter ECG, che le permetterà di stabilire la natura e la pericolodità delle sue extrasistoli. Infine una raccomandazione: perda peso, inizi un'attività fisica aerobica (anche il semplice camminare per un'ora) e limiti il consumo di bevande quali caffè, thè, cioccolata.
Saluti