Utente 100XXX
Buongiorno dottori...
Chiedo un consulto a voi per avere maggiori delucidazioni ad un problema che ho da un mesetto e mezzo...
A metà dicembre avverto un dolore nella parte ds della lingua che mi comportava anche difficoltà nel parlare...Non presto particolare attenzione al problema (già capitatomi in passato).Nel giro di 4/5 giorni il dolore diminuisce sensibilmente...controllo comunque la lingua e noto un rossore diffuso nel lato destro..Premetto che nella parte ds della bocca ho il dente del giudizio cresciuto in una posizione un pò anomala,cioè piuttosto in alto.. inoltre si era cariato formando una punta tagliente ed ho pensato subito che fosse questa la causa dell'infiammazione..Mi sono recato dal medico che mi ha consigliato di applicare ASCOLLOID GENGIVARIO (da me non applicato,ho fatto sciaqui con un altro colluttorio che mi aveva dato il dentista)ed una visita odontostomatologica..Mi sono recato dal dentista per farmi appiattire il dente e quindi eliminare quello "sperone" pungente nell'attesa dell'estrazione (che dovrei effettuare a giorni)..e devo ammettere che il rossore è diminuito..ed il fastidio anche..ma rimane comunque un leggero rossore non sempre presente..a volte la parte della lingua interessata presenta colorito normale..altre volte più rosso..Inoltre ho delle piccole escrescenze (che ho anche dalla parte sinistra a dir il vero)di cui una un pò più arrossata..La settimana scorsa ho effettuato la visita nello studio dentistico di cui sono cliente e tre dottori mi hanno detto di non preoccuparmi..che non è niente e che probabilmente continuo a "strusciare" nel dente in questione e che,una volta rimosso dovrebbe passare il problema..In sintesi..
Lo so che non è facile..ma siete concordi con quanto detto dai miei dottori?E' plausibile che il continuo sfregamento non consenta l'eliminazione totale del problema?
So che il continuo sfregamento potrebbe causare anche danni seri..ma devo temere qualcosa?Il fatto che il rossore sia diminuito non è positivo?Credo che le lesioni più serie e "preoccupanti" non migliorino o sbaglio?
Poi,quelle che io chiamo escrescenze sono normali?
Vi ringrazio anticipatamente...
Cordiali saluti..

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Graziano
32% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2005
Gentile Paziente,
prima di ipotizzare altre patologie, bisogna eliminare le possibili cause traumatiche e aspettare un paio di settimane.
Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta..
mi son reso conto di questo..volevo appunto sapere se erano plausibili come ipotesi quelle proposte nel mio primo messaggio...avevo posto una serie di domande per aver qualche delucidazione sul tipo di infiammazione...
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno....
Ieri sono tornato dal dentista per un'altra estrazione e mi ha limato ulteriormente il dente in questione..lo toglierò giovedì prossimo credo...Mi ha detto che quella piccola escrescenza/tumefazione secondo lei è di origine traumatica...e l'ha definito un piccolo "callo"..il mio dubbio è che,avendole anche dalla parte sinistra delle simili escrescenze..però più rosate,diciamo color lingua..di essere fatto proprio così..Mi ricordo che ho sempre verificato la lingua e le parti laterali e consideravo naturali quelle "protuberanze" che,non avevo specificato in precedenza,sono molli..a sn ne ho 3 di forma diversa...a ds un paio,di cui l'ultima un pò più grossa ed a volte più rossa...E' possibile?Ringrazio anticipatamente..