Utente 100XXX
Gentili medici,sono un ragazzo di 28 anni in cura da pochi giorni con Lobovin mezza compressa al giorno per abbassare la pressione.Tutto è iniziato con attacchi di panico avuti un anno fa,a tal proposito nel novembre scorso ho deciso di curarli con un trattamento di benzodiazepine e antidepressivi,nel frattempo il medico di famiglia mi ha prescritto un hotler pressorio da cui sono risultati valori alti della pressione,con frequenza cardiaca variabile e tachicardia,la massima si aggirava tra i 130 e i 160 mentre la minima raramente sopra gli 80,per cui si manteneva sempre nella norma.Ovviamente non nascondo che ogni volta che mi si misura la pressione io mi agito e questo accadeva anche quando ho tenuto l hotler delle 24 ore in casa,ero ossessionato ogni volta che la macchinetta misurava i valori pressori e dunque stavo sempre a controllarli,e notandoli alti mi agitavo di più.
A questo punto il medico di famiglia mi ha prescritto mezza pastiglia al giorno di Lobovin,nel frattempo ho eseguito esami del sangue dove tutto risulta nella norma anche i valori della tiroide,e aspetto a giorni una visita cardiologica per definire meglio il trattamento anti-ipertensivo.Premetto anche che sono obeso,peso 95 chili e sono altro 1.70 cm e in famiglia c'è una tradizione di ipertesi tra mamma,zii e nonne.Sto iniziando anche una dieta sperando che questa faccia scendere i valori pressori.
Ora,essendo io un tipo ansioso,(il trattamento per il panico l ho interrotto da qualche settimana in quanto non avevo più episodi di panico),mi capita qualche giorno che nel posto di lavoro e in certe situazioni particolari devo assumere qualche goccia di alprazolam per calmarmi,e la mia domanda è questa:assumendo da poco tutti i giorni il Lobovin e prendendo al bisogno per calmarmi l Alprazolam sussiste qualche rischio di interazione pericoloso tra i due farmaci,oppure devo stare tranquillo?
In attesa di una vostra risposta vi porgo i miei più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
considerato il basso dosaggio farmacologico utilizzato il rischio di interazioni è pressocché nullo.
Saluti
[#2] dopo  


dal 2009
La ringrazio vivamente!buon lavoro.