Utente 929XXX
Buongiorno; sono uno studente di 21 anni (193cm 83kg); svoglo quotidianamente attività fisica prevalentemente anaerobica (palestra), bevo alcolici di rado e in quantità contenuta, non fumo, non sono affetto da patologie di alcun genere ma ho un blocco di branca destro. Mio padre (ha 51 anni) soffre di ipertensione.
Spesso mi misuro i battiti manualmente (ascoltando il polso) o mediante l'uso di un cardiofrequenzimetro digitale o sotto sforzo mediante quelli in dotazione alle macchine da palestra ed ho riscontrato che a riposo raramente la mia frequenza cardiaca scende sotto gli 80-90 battiti e con un'attività anche blanda sale rapidamente sebbene io riesca a mantenere lo sforzo fisico anche a lungo.
Ogni anno; in occasione del rinnovo del certificato medico per attività sportiva non agonistica il mio medico mi prescrive un esame elettrocardiografico e ogni due anni un ecodoppler e tutte le volte mi assicura che non corro alcun rischio.
Nonostante questo vorrei assicurarmi che una frequenza cardiaca così elevata anche a riposo non precluda la capacità di effettuare un'attività sportiva anche intensa e non porti a lungo andare a complicazioni.
Reputate che debba sottopormi ad una visita specialistica più approfondita?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i suoi valori di frequenza cardiaca rientrano nella norma fisiologica, così come il blocco di branca destra, anomalia elettrocardiografica quasi sempre benigna e presente in gran parte della popolazione infantile, non inficia certamente una buona attività cardiaca. Ritengo, pertanto, anche per la sua giovane età, del tutto superfluo altri approfondimenti diagnostici, continui con i periodici controlli come già sta facendo, già questo è importante per una corretta educazione sanitaria.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,non rischia nessuna complicazione,80-90 battiti possono essere costituzionali e comunque non si puo parlare certo di tachicardia franca,se volesse essere più trnquillo puo comunque sottoporsi ad un EGG Holter nelle 24 ore,per avere un profilo più dettagliato della tipologia e della distribuzione ddi una eventuale sindrome tachicardica nell'arco della giornata e della notte,sia durante il riposo che durante la normale attività quotidiana che negli sforzi che normalmente compie e sottoporre il risultato al suo medico di famiglia che valuterà la necessità o meno di una visita specialistica aritmologica.Cordialmente
dr.Annoni
[#3] dopo  
Utente 929XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio molto; la conferma di quanto affermato dal mio medico da parte di uno specialista mi tranquillizza definitivamente.
Distinti saluti.