Utente 100XXX
Egregio Dottore sono un uomo di 57 anni le chiedo visto che ecograficamente mi hanno trovato un'ernia e questo è il referto :durante la manovra di Valsalva si assiste ad erniazione di tessuto adiposo endo-addominale, nel tratto prosssimale del canale inguinale dx; il contenuto erniario (dimens. mm. 18,3 x 12,7 ) rientra in sede al cessare della manovra stessa.
Coesistono a livello inguinale dx alcune formazioni linfonodali di tipo reattivo la maggiore di circa 11 mm.
I disturbi al momento sono solo un senso di peso e fastidio le chiedo è il caso di operarmi?
Come mai i linfonodi sono infiammati?
Grazie della Sua cortese attenzione e resto in attesa di una gradita risposta!
Giovanni

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
l'ernia inguinale è una patologia che richiede il trattamento chirurgico ma, ritengo che il consiglio migliore sia quello di farsi visitare, impossibile per gli specialisti contattati per via telematica.
La visita con approfondimento dell’anamnesi (riferisce: “..solo un senso di peso e fastidio..”) e la valutazione diretta dell’ernia permetteranno di meglio definirne le caratteristiche e la possibilità o meno di procrastinarne il trattamento
L’altra Sua domanda è in merito all’infiammazione dei linfonodi.
Consideri che il sistema linfatico è la ‘prima spia’ di una reazione nei confronti di una affezione del nostro organismo; In tal senso non vi è alcuna preoccupazione o limitazione per l’eventuale intervento.

Le allego il link di un articolo pubblicato nel sito dal dott. Favara e che l'aiuterà a meglio comprendere la patologia da cui è affetto
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=36698

Cordialmente
Dott.ssa M.M.Morelli