Utente 164XXX
Spett.le dottore, in seguito ad un trauma e la seguente radiografia al gomito è stato evidenziato un edema spongioso della coronoide ulnare. Vorrei porre due domande: 1) se è possibile trattarla con terapia fisiatrica 2) se i farmaci che agiscono sul metabolismo dell'osso possono aiutare oppure data la mia età con il tempo potrebbe risolversi spontaneamente. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Roberto Leo
32% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
E' sicuro che l'edema spongioso da lei citato sia stato osservato dopo una Rx e non dopo una RMN?
Normalmente si vede dopo una RMN tale problematica che e' generalmente effetto di una energia traumatica che viene applicata ad un distretto articolarte.
Si risolve spontaneamente senza terapie specifiche a parte un periodo di adeguato riposo articolare.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2006
Gentile dottore, in effetti leggendo bene il referto della radiografia si parla di sospetto di edema spongioso della coronoide ulnare, si consiglia conferma attraverso esecuzione della RMN. L'esame obbiettivo del gomito evidenzia una limitazione funzionale di alcuni gradi in flesso estensione che persiste dopo 6 mesi dal trauma. Inizialmente avendo dovuto utilizzare le canadesi il braccio non è mai stato a riposo, in seguito invece mi dicevano che forse c'era versamento e che ci voleva tempo, invece una recente radiografia parla di questo sospetto. L'ecografia invece non ha evidenziato nulla di importante. Quindi qualora mi venisse confermato l'edema spongioso ritiene limitato l'ausilio di terapie strumentali sul gomito? Grazie per l'attenzione e i suggerimenti che vorrà propormi.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Leo
32% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
OK. allora si tratta di un sospetto!!!
L'utilizzo costante e continuo per molte settimane delle stampelle porta un sovraccarico anomalo al gomito che non e' "progettato" per sopportare lungamente carichi assiali.
Cio' potrebbe spiegare le sofferenze che tuttavia meritano un esame clinico per poter tracciare un bilancio ed un progetto riabilitativo adeguanto.
Per l'edema spongioso non vi sono terapie specifiche se non il TEMPO!
Saluti.