Utente 761XXX
Buongiorno a tutti,
togliere una capsula in oro, rimuovere il cemento e ritrattare i canali senza l'ausilio della diga ritenete sia pratica corretta?

Dopo un ritrattamento canalare quando tempo si deve aspettare per verificare che il granuloma presente si riassorba?

Grazie in anticipo per quanto farete

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Resta
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
in teoria no, ma la teoria e la pratica spesso sono separate da un proverbiale mare...
in teoria, io avrei mantenuto la corona in sede perforandola per accedere ai canali, così da poter montare la diga. qualora questo non fosse stato possibile (per esempio per la presenza di uno o più ritenzioni endocanalari (perni)) avrei montato la diga sul moncone una volta rimossa la corona. se questo fosse stato troppo corto o fragile avrei agevolato il montaggio della diga con una ricostruzione preendodontica o con il caro vecchio anello di rame.
in pratica -e la pratica spesso va a braccetto col buon senso- tutte queste tecniche possono aumentare il rischio di errori o di danni a ciò che residua del dente (che, ricordiamolo, è stato maltrattato dal tempo e non da chi ci ha messo mano nelle ultime ore...). se è questo il caso, ricordiamoci che la diga liquida o i classici rulli di cotone, un paziente disciplinato, un dottore scrupoloso e un'assistente solerte, soprattutto sui denti dell'arcata superiore, possono condurre a risultati altrettanto buoni di quelli garantiti dall'uso della diga. che resta, sia ben chiaro, OBBLIGATORIA quando queste controindicazioni non ci sono.
per rispondere alla seconda domanda, io in genere faccio la prima rx di controllo a 1 mese, poi a 3, a 6, e a 12.
nella prima osservo solo che non siano intervenuti fattori peggiorativi (fratture, cedimenti delle ricostruzioni, ecc); dalla seconda in poi mi aspetto di vedere un progressivo riformarsi della lamina dura e della trama ossea dentro la lesione periapicale. una volta inizato, il processo di guarigione procede, e si possono fare progetti "a lungo termine" su quel dente.
spero di essere stato esaustivo e chiaro.
la saluto cordialmente.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
L'utilizzo della diga è prassi consolidata, ciò non significa che sia "obbligatoria". Come giustamente affermato dal collega Antonio, la terapia può essere portata a compimento in modo egregio anche senza utilizzare la diga ma altri ausilii.
Per quello che riguarda la guarigione radiologica di un processo infettivo cronico periapicale, non meno di 4 mesi.
Saluti