Utente 944XXX
Gent.le Dottore, il mio compagno da qualche tempo ha la pressione alta, in particolar modo la minima oscilla tra gli 80/100. Le analisi del sangue sono nella norma e l'ecocardiogramma non ha riscontrato nulla.
Il medico gli ha prescritto una pillola da prendere al mattino, ma è la terza che gli cambia, in quanto nessuna ha dato esito positivo.
Volevo chiederle da cosa dipende questo valore alto e in che modo è possibile regolarizzarlo.
Grazie
[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
dovrebbe postarla in medicina interna
[#2] dopo  
Utente 944XXX

Iscritto dal 2008
Fatto
[#3] dopo  
Utente 944XXX

Iscritto dal 2008
Non mi fa spostare il consulto, come mai?
Grazie
[#4] dopo  
Dr. Luigi Ferrara
24% attività
0% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
1. A volte ci sono persone che non rispondono ad una classe di farmaci.
2. A volte bisogna aggiungere un secondo farmaco.


Utile inoltre eseguire altri esami sia strumentali che ematochimici.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, le cause d'ipertensione sono nel 95% dei casi non legate a particolari patologie organiche, ma da addebitare alla familiarità e a fattori ambientali come lo stress. Spesso la terapia farmacologica non è in grado di stabilizzare rapidamente i valori pressori e in genere la monoterapia non è sempre efficace. Si armi perciò di un pò di pazienza e nel caso non trovi beneficio, si affidi ad un centro anti-ipertensivo universitario o ospedaliero.
Cordialmente,

[#6] dopo  
Utente 944XXX

Iscritto dal 2008
Gli esami del sangue sono nella norma e gli esami cardiologii idem. Il medico di base gli ha nuovamente cambiato il farmaco aggiungendo anche un calcio antagonista.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Attenda almeno 10 giorni dall'inizio della terapia, poi se stabilizzata, le consiglio di praticare un test da sforzo per un miglior inquadramento diagnostico e terapeutico.
Buona domenica
[#8] dopo  
Dr. Luigi Ferrara
24% attività
0% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007

Controlli la pressione per almeno una settimana, che dovrebbe rientrare nei valori normali con questa associazione.

Poi esegua:

Ecocardiogramma ed eventualmente un Test da sforzo.