Utente 849XXX
Salve a tutti,

Da un pó ti tempo ( 8 mesi) ho un dolore al testicolo destro, all'inizio era quotidiano e fastidiossismo, negli ultimi mesi la situazione sembra migliorare, e mi fa male solo qualche giorno a settimana (alel volte sto 10 giorni senza avere dolore e mi sembra incredibile). Il mio andrologo dice che é normale e che si tratta di una sidrome innoqua con cui devo convivere, la cosa mi lascia perplesso, ma sono gia'due medici che me lo dicono quindi inizio a crederci.

Vengo al problema, effettuando una autopalpazione ho notato che nella parte interna del testicolo destro (quella che guarda vesro quello sinistro per capirci) c'e'un rigonfiamento ( diciamo piú o meno al centro), non so descrivelo correttamente, é una sorta di "puntino" duro sul lato interno del testicolo destro. Tempo addietro feci delle ecografie, ma tutte si soffermarono sulla parte esterna del testicolo se ci fosse qualche anomalia in quella interna sarebbe emersa?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,indubbiamente le ecografie negative devono tranquillizzare.
La sintomatologia che ci segnala puo' riferirsi ad una piccola cisti benigna del testicolo (idatide) che non va curata.E' chiaro che la mia e' un'ipotesi che andrebbe verificata con una visione diretta e non virtuale.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro utemte le ecografie danno un indicazioni sullo stato attuale ma non su quello futuro, per cui se questa zona a maggiore consistenza che lei ha sentito all' autopallapzione è di nuova insorgenza può essere che al tempo dell' ecografai non era presente, per tanto per eliminare tutti i dubbi sul caso sarebbe utile eseguire una visita urologica ed una nuova ecografia
[#3] dopo  
Utente 849XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per i consulti, ne farò una al più presto.

In ogni caso, il rigonfiamento ( o meglio questo sorta di "brufolo interno") era già presente, ma il mio dubbio nasce dal fatto che sta sulla parte interna, e li il macchinario dell' ecografia non è passato, quindi ho il dubbio che non lo abbia "notato".
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non c' è problemi che la sonda passi da sopra o da sotto, se c' è qualche cosa la vede. Consideri che spesso vi sono residui dello sviluppo embrionario piccolissimi che possono sfuggire alla palpazione ed alla ecografia. In ogni caso si tranquillizzi.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle indicazioni già ricevute mi permetto ,se desidera altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini , di consigliarle di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Qui potrà trovare anche tutte le raccomandazioni date dal National Cancer Institute statunitense su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com